Cavità pandemica 19

Article

June 26, 2022

La pandemia di COVID-19 è una pandemia di coronavirus (COVID-19) del 2019 scoppiata a Wuhan, in Cina, ed è caratterizzata da infezioni respiratorie e polmonite. L'epidemia è stata dichiarata all'inizio di dicembre nella città di Wuhan, nella Cina centrale. La malattia è causata da un virus della famiglia dei coronavirus chiamato SARS-CoV-2, che è la seconda diffusione di una malattia infettiva da questo gruppo di virus dopo l'epidemia di SARS nel 2002 e nel 2004. La trasmissione da uomo a uomo del virus SARS-CoV-2 è stata confermata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) il 23 gennaio 2020 e dichiarata pandemia l'11 marzo. La pandemia ha colpito 185 dei 193 (95,8%) stati membri delle Nazioni Unite (ONU) ed entrambi gli stati osservatori dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite. L'infezione è trasmessa da goccioline tra gli esseri umani. Il periodo di incubazione è solitamente di circa cinque giorni e varia da uno a 14 giorni. I segni e sintomi più comuni sono febbre, tosse secca, malessere, produzione di espettorato e mancanza di respiro. Le complicanze più gravi possono essere la polmonite e la sindrome da distress respiratorio acuto. Il lavaggio delle mani e il distanziamento sociale sono raccomandati come misure di prevenzione. L'obiettivo delle misure preventive a livello di popolazione, nell'ambito dell'approccio della "curva retta", dovrebbe essere quello di ridurre contemporaneamente il numero di pazienti in modo da non superare la capacità del sistema sanitario, il coprifuoco e la chiusura delle frontiere. Alla fine di marzo 2020, quasi un quarto della popolazione mondiale era in quarantena. Scuole e università hanno chiuso in più di 160 paesi, colpendo oltre un miliardo e mezzo di studenti (91%) in tutto il mondo. La pandemia ha portato a disordini socio-economici globali nel mondo. Numerosi raduni internazionali, eventi culturali e religiosi sono stati rinviati o cancellati e il calendario sportivo mondiale ha subito i maggiori cambiamenti dalla seconda guerra mondiale. L'OMS ha anche avvertito di "infodemia" a causa della frequente diffusione di notizie false e teorie del complotto legate a questa malattia. L'origine dell'epidemia Il primo caso è probabilmente derivato dalla trasmissione del virus da un animale a un essere umano, che era probabilmente un pipistrello del mercato di Wuhan. In un documento provvisorio pubblicato il 23 gennaio sui primi risultati