Orbita

Article

June 27, 2022

Come concetto in fisica, un'orbita è un percorso che un corpo fa intorno a un altro corpo mentre è sotto l'influenza di una forza. Le orbite furono studiate per la prima volta da Johann Kepler, che scoprì le leggi del moto planetario di Keplero (vedi la seconda legge di Keplero). Le orbite possono essere circolari, paraboliche, ellittiche, iperboliche e i pianeti orbitano attorno al Sole in un'ellisse (vedi eccentricità). Ogni orbita è determinata con elementi orbitali che descrivono accuratamente l'orbita, nonché la posizione del corpo su di essa. Gli elementi orbitali sono sei e sono: eccentricità, semiasse grande, inclinazione, longitudine del nodo longitudinale, argomento del perielio e anomalia vera. L'orbita planetaria in astronomia e astronautica è una traiettoria conica lungo la quale un corpo celeste di massa minore si muove nel campo gravitazionale di un corpo celeste di massa maggiore. L'orbita chiusa dei corpi celesti è un'ellisse con un fuoco in cui si trova il corpo fisico centrale o il centro di massa. Tali sono le orbite dei pianeti e dei loro satelliti naturali nel sistema solare. L'orbita chiusa dei corpi celesti è un'ellisse con un fuoco in cui si trova il corpo fisico centrale o il centro di massa. Tali sono le orbite dei pianeti e dei loro satelliti naturali nel sistema solare. Un'orbita aperta è una parabola (ad esempio, l'orbita di alcune comete) o un'iperbole. Le orbite dei satelliti artificiali, che possono essere circolari o ellittiche, sono contrassegnate in base al modo in cui si muovono intorno alla Terra: Johann Kepler fu il primo a trovare le sue leggi sul moto dei pianeti. Ha scoperto che le orbite dei pianeti nel nostro sistema solare sono ellittiche.

Prima legge di Keplero e orbite planetarie

La prima legge di Keplero determina le proprietà geometriche delle orbite planetarie. .. Keplero scoprì che i percorsi sono ellissi e che il Sole si trova in uno dei fuochi. Come il Sole è comune a tutti i pianeti, così è il Sole in un punto focale comune a tutti i percorsi ellittici. Questa è l'unica condizione e non ci sono ulteriori restrizioni, quindi la posizione del percorso nello spazio può essere molto varia. Negli schizzi che mostrano due o più orbite planetarie, sono sullo stesso piano. In generale, i semiassi maggiori delle due ellissi non corrispondono in direzione, dimensione o piano. La dimensione e l'allungamento dell'ellisse sono determinati dal semiasse maggiore e dall'eccentricità e. Il semiasse maggiore è anche la distanza media del punto sull'ellisse �