Gatto

Article

August 17, 2022

Il gatto, chiamato anche gatto domestico o gatto domestico (lat. Felis catus), è un piccolo carnivoro, specie di mammifero del genere Felis. Si ritiene che il suo antenato fosse un gatto selvatico africano (Felis silvestris lybica). I gatti vivono a stretto contatto con l'uomo da almeno 9.500 anni La scienza che studia i gatti si chiama felinologia. Esistono molte razze diverse di gatti, alcuni dei quali sono senza coda o glabri, a causa di mutazioni e li hanno in diversi colori. Sono abili predatori e sono noti per cacciare oltre 1.000 diverse specie di animali per il cibo. Sono molto intelligenti. Alcuni di loro possono imparare, o addirittura imparare da soli, ad azionare meccanismi più semplici, come la maniglia di una porta o la maniglia di una cisterna. Comunicano a voce (miagolando), girando, russando, ringhiando, facendo clic e con un centinaio di altre voci, oltre al linguaggio del corpo. I gatti che vivono in gruppo usano una combinazione di voci e linguaggio del corpo per comunicare tra loro.Poiché l'addomesticamento dei gatti è relativamente recente, i gatti possono anche vivere in modo indipendente in natura, formando spesso colonie più piccole. La connessione tra umani e gatti ha portato alla sua comparsa nella mitologia e nelle leggende di diverse culture, tra cui l'antico egiziano, cinese e nordico. La credenza comune era che il gatto fosse addomesticato nell'antico Egitto, dove era un animale di culto. Tuttavia, uno studio del 2007 ha rilevato che tutte le viti da cui i gatti domestici discendono da diversi (fino a cinque) gatti selvatici africani autoaddomesticati (Felis silvestris lybica), provenienti dal Medio Oriente, intorno all'8000 a.C.

Classificazione scientifica

Il gatto domestico fu chiamato Felis catus dalla nomenclatura di Line del 1758. Johann Christian Daniel von Schreber chiamò il gatto selvatico Felis silvestris nel 1775. Il gatto domestico è oggi considerato una sottospecie del gatto selvatico: secondo la rigida regola del Codice Internazionale di Nomenclatura Animale, il nome della specie dovrebbe essere F. catus poiché Line lo utilizzò per la prima volta. Tuttavia, in pratica quasi tutti i biologi utilizzano F. silvestris per le specie selvatiche e F. catus solo per i gatti domestici. Secondo il parere 2027 (pubblicato nel volume 60, parte 1, Bollettino di nomenclatura zoologica, 31 marzo 2003) della Commissione internazionale per la nomenclatura animale, "l'uso di 17 nomi diversi basati su specie selvatiche, che hanno avuto origine prima o contemporaneamente come quelli basati su n