Martinica

Article

August 17, 2022

La Martinica è un'isola e dipartimento/regione d'oltremare e una parte territoriale unica della Francia, e quindi parte integrante della Repubblica francese, situata nelle Piccole Antille, Indie occidentali nel Mar dei Caraibi orientali, con una superficie di 1.128 chilometri quadrati e una popolazione di 376.480 abitanti a gennaio 2016 Una delle Isole Sopravento, si trova direttamente a nord di St. Lucia, a nord-ovest di Barbados ea sud di Dominica. La Martinica è anche la regione ultraperiferica (OMR) dell'Unione Europea come territorio speciale dell'Unione Europea e la valuta in uso è l'Euro. Praticamente l'intera popolazione parla sia il francese (l'unica lingua ufficiale) che il creolo martinicano.

Etimologia

Si pensa che "Martinique" sia un nome corrotto dato dal popolo Taino di Madiana o Madinina, che significa "isola dei fiori" o Matinino, "isola delle donne", come comunicato a Cristoforo Colombo quando visitò l'isola nel 1502. Secondo lo storico Sidney Dunay, l'isola era chiamata "Jouanacaëra" o "Wanakaera" dai Caraibi, che significa "isola dell'iguana".

Storia

Periodo precolombiano

L'isola fu prima occupata dagli Arawak, poi dai Caribi. Gli Arawak sono descritti come gentili indiani moderni e i Caraibi come feroci guerrieri cannibali. Gli Arawak provenivano dall'America Centrale nel 1° secolo d.C., ei Caraibi dalla costa venezuelana intorno all'XI° secolo. Quando arrivò Colombo, i caraibici massacrarono molti dei loro avversari, risparmiando le donne, che tenevano per uso personale o domestico.

Periodo coloniale

Nel 1502 l'isola fu visitata da Cristoforo Colombo. Dal 1635 al 1647 la Francia iniziò la colonizzazione di queste aree. Durante la guerra franco-britannica, la Gran Bretagna assunse l'amministrazione della Martinica, ma ebbe vita breve. La Martinica ha avuto lo status di colonia fino al 1946. La Martinica fu tracciata da Colombo nel 1493, ma la Spagna aveva scarso interesse per il territorio. Dopo la morte di Du Parquet nel 1658, la sua vedova Marie Bonnard du Parquet cercò di governare la Martinica, ma l'insoddisfazione per il suo governo portò il re Luigi XIV ad assumere la sovranità dell'isola. Nel frattempo, gli ebrei olandesi, espulsi dal Brasile portoghese, introdussero nell'isola piantagioni di zucchero lavorate da schiavi africani nel 1654. Un gran numero di schiavi furono importati dall'Africa per lavorare in queste piantagioni. 1667