Quarantena

Article

August 14, 2022

La quarantena o quarantena è una delle misure epidemiologiche che prevengono la diffusione di malattie infettive isolando le persone malate o infette da altre persone sane. La quarantena è anche il luogo in cui vengono separate le persone sospettate di essere infettate da una malattia infettiva o che rischiano di essere infettate. La parola in lingua serba deriva dall'italiano Quarante quaranta, perché l'isolamento durava solitamente quaranta giorni. Vale a dire, nel 1423, le autorità veneziane stabilirono l'isolamento dei malati o sospettati di essere malati per 40 giorni su un'isola del Golfo di Venezia. Si è ritenuto che tutte le malattie infettive avessero un periodo di incubazione inferiore a 40 giorni. Questo periodo di tempo non è determinato dall'esperienza ma da dati biblici, perché sia ​​Mosè che Gesù vissero isolati nel deserto per 40 giorni. Di solito viene scelto un edificio per la quarantena, dove vengono poi ospitati malati o potenziali malati. È vietato l'ingresso e l'uscita, fatta eccezione per il personale medico, che è nuovamente sottoposto a rigorose procedure di igiene e disinfezione. Tuttavia, interi villaggi o territori simili possono essere messi in quarantena. Nel 18° e 19° secolo, un evento normale ai valichi di frontiera era un edificio di quarantena dove sarebbero stati ospitati i viaggiatori provenienti da un paese con un'epidemia di una malattia infettiva. A Pancevo, ad esempio, fu costruito un kontumac già nel 1726 ea Zemun nel 1730. Il motivo fondamentale era il basso livello di igiene nelle aree sotto l'amministrazione turca. Nel Pancevo kontumac, le persone rimanevano per 10 giorni, 21 o 42 giorni e le merci per 40 giorni. Durante le epidemie, speciali unità cordonali sono state impegnate con l'obiettivo di prevenire l'attraversamento illegale delle frontiere e l'introduzione di malattie. Questa quarantena è stata in funzione per circa 130 anni. I casi più recenti di ricovero di persone potenzialmente malate sono stati registrati nell'inverno del 2006, quando a causa del sospetto di "influenza aviaria" in diverse località della Serbia, è stato necessario stabilire la quarantena. C'è stata una quarantena in Serbia durante l'epidemia di vaiolo nel 1972. I reparti degli ospedali in cui sono ospitati i pazienti con malattie infettive hanno un trattamento previsto per la quarantena. Come malattie da quarantena internazionali secondo le norme sanitarie internazionali del 1974 valgono: peste, colera, febbre gialla e b