Karash d'oro

Article

May 25, 2022

La carpa dorata (lat. Carassius auratus) è un pesce con uno scheletro scheletrico, un pescepesce, e secondo i raggi ossei flessibili nelle pinne, appartengono ai molluschi. Insieme a carpe, saraghi, barbi e molti altri pesci delle nostre acque dolci, forma una famiglia di carpe. Inoltre, la carpa dorata è uno dei primi pesci addomesticati, quindi viene spesso allevata negli acquari.

Informazioni generali

Nome latino: Carassius auratus Nomi locali: Carpa dorata Massimo lunghezza: 45 cm Massimo peso: 1,5 kg Epoca di riproduzione: da maggio a giugno

Storia

L'origine del pesce rosso è dell'Asia orientale, ma è stato allevato selettivamente per la prima volta nell'antica Cina più di 1.000 anni fa. Da allora ad oggi sono state allevate diverse specie. Inizialmente sono stati allevati come cibo per pesci. Nel corso del tempo, è stato osservato che i normali pesci d'argento e di bronzo hanno la tendenza a mutare in rosso-arancio. Durante il regno della dinastia Tang (618-907), era popolare coltivare la carpa dorata in stagni e acquari ornamentali. Fu portato in Giappone nel 1603 e in Portogallo otto anni dopo. Da lì, si è diffuso in tutte le parti d'Europa. A metà del 19° secolo trovò un habitat anche in Nord America. Hanno trovato il loro posto nell'arte cinese e nell'Europa meridionale erano considerati un simbolo di gioia e felicità. Abitudini, habitat, distribuzione La carpa dorata abita acque calme e calde di pianura, acque morte, stagni, stagni, paludi, laghi ricoperti da piante acquatiche, canali, bacini artificiali e generalmente acque con fondali fangosi e argillosi. Le condizioni in cui vive la carpa sono le più adatte. Tollera abbastanza bene la mancanza di ossigeno nell'acqua. La carpa dorata vive sul fondo dove si nutre di piccoli animali e parti di piante. Durante l'estate mangia più intensamente, mentre in inverno smette completamente di mangiare. Nelle acque che gelano completamente in inverno, sopravvive grazie alla sua secrezione corporea non gelata, che fornisce idratazione alla pelle.

Descrizione e materiale

La carpa dorata ha un corpo tozzo e, a seconda della razza, può essere lunga da 13 a 45 cm. È adornato con dorso biancastro, grigiastro, giallastro, fianchi argentati e talvolta con sfumature verdi o giallo-rossastre. Le pinne sono grigio rossastre. Bocca piccola senza baffi. Ciò che hanno in comune è un corpo esterno alto, ricoperto di squame grandi e ben piantate. La pinna dorsale è molto lunga �