Licenza pubblica generale GNU

Article

June 30, 2022

La GNU General Public License (GNU) è una licenza di software libero ampiamente utilizzata, originariamente scritta da Richard Stallman per il progetto GNU. È una licenza utilizzata dal kernel Linux. GOJL è l'esempio più popolare e noto di una forte licenza copyleft che richiede che i lavori eseguiti siano disponibili con lo stesso copyleft. Secondo tale filosofia, GOJL concede al destinatario del programma per computer i diritti derivanti dalla definizione di software libero e utilizza il copyleft per garantire che queste libertà siano preservate anche quando l'opera è stata modificata o vi è stato aggiunto qualcosa. Ciò differisce dalle licenze software gratuite scontate, per le quali le licenze BSD e le licenze MIT sono esempi standard. La Lesser General Public License (LGPL) di GNU è una versione modificata e più indulgente di GOJL destinata alle librerie software. Esiste anche la GNU Free Documentation License, che originariamente doveva essere utilizzata con la GNU Software Documentation, ma è stata adottata per altri scopi, come il progetto Wikipedia.

Storia

Richard Stallman ha scritto questa licenza nel 1989 per il progetto GNU. L'OJL originale era basato sull'unificazione di licenze simili utilizzate per le prime versioni di GNU Emacs, GNU Debugger e GNU Compiler Collections (GCC). Quelle licenze contenevano condizioni simili a quelle della moderna OJL, ma si riferivano a singoli programmi, quindi erano incompatibili tra loro, sebbene fosse la stessa licenza. L'obiettivo di Stallman era creare un'unica licenza che potesse essere utilizzata per qualsiasi progetto e che consentisse a molti progetti di condividere il codice. Un evento importante per la più ampia adozione della licenza OJL è stata la decisione di Linus Torvalds di concedere in licenza il kernel Linux sotto OJL nel 1992. Il significato di OJL è che ha fornito un potente copyleft (ne parleremo più avanti) che garantiva agli sviluppatori che hanno contribuito allo sviluppo di software libero che il loro lavoro non sarebbe stato utilizzato gratuitamente dalle società di software ma che il mondo intero avrebbe beneficiato della disponibilità del codice . . La seconda versione della licenza è stata pubblicata nel 1991. Nei successivi 15 anni, i membri della comunità del software libero e open source iniziarono a sospettare che non lo fossero