Patto di Varsavia

Article

May 20, 2022

Il Patto di Varsavia o Patto di Varsavia, ufficialmente chiamato Accordo di amicizia, cooperazione e assistenza reciproca (in russo: Accordo di amicizia, cooperazione e assistenza reciproca), era un'organizzazione militare dei paesi socialisti dell'Europa centrale e orientale. È stato istituito il 14 maggio 1955 per respingere un possibile attacco della NATO (creato nell'aprile 1949). La creazione del Patto di Varsavia è stata causata dall'inclusione della Germania occidentale riarmata nella NATO con l'adozione dell'Accordo di Parigi. Il patto esisteva durante la Guerra Fredda, fino a quando, dopo il crollo dei paesi comunisti in Europa e i cambiamenti politici nell'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, i membri iniziarono a ritirarsi nel 1991. Il Patto di Varsavia fu ufficialmente sciolto nel luglio 1991. Membri Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche La Repubblica Popolare d'Albania (ritirò il suo sostegno nel 1961 a causa di divergenze ideologiche, ufficialmente lasciò nel 1968) Repubblica popolare di Bulgaria Repubblica Socialista Cecoslovacca Repubblica Democratica Tedesca (arruolato nel 1956; lasciato nell'ottobre 1990) Repubblica Popolare di Ungheria Repubblica popolare di Polonia Repubblica socialista di Romania Tutti i paesi comunisti dell'Europa centrale e orientale erano firmatari, tranne la Jugoslavia. I membri del Patto di Varsavia si sono impegnati a difendersi a vicenda se uno o più membri vengono attaccati. Il trattato sosteneva inoltre che le relazioni tra i firmatari erano basate sulla reciproca non interferenza negli affari interni e sul rispetto della sovranità e dell'indipendenza nazionali. La regola della non interferenza è stata successivamente violata dagli interventi in Ungheria (Rivoluzione ungherese 1956) e in Cecoslovacchia (Primavera di Praga, 1968). Tuttavia, in entrambi i casi, le forze di intervento hanno affermato di essere state convocate e che tale norma non era stata considerata ufficialmente violata. La Repubblica Popolare d'Albania smise di sostenere l'alleanza nel 1961 a seguito della scissione sino-sovietica in cui l'ostinato regime stalinista in Albania si alleò con la Cina e si ritirò ufficialmente dal patto del 1968. A Berlino Est, il 24 settembre, la Germania Est firmò un accordo con l'Unione Sovietica che avrebbe posto fine all'adesione della Germania Est il 3 ottobre 1990 (cioè il giorno dell'unificazione tedesca).

Storia

Durante la rivoluzione ungherese del 1956, il governo prese l'iniziativa