Stato di emergenza

Article

July 1, 2022

Lo stato di emergenza è una dichiarazione dello Stato che sospende alcune normali funzioni di governo, avverte i cittadini di cambiare i loro comportamenti abituali e ordina alle agenzie statali di attuare piani già preparati in caso di stato di emergenza. Lo stato di emergenza può essere utilizzato anche come giustificazione per la sospensione delle libertà civili. Gli stati di emergenza vengono solitamente dichiarati durante disastri naturali, pandemie o epidemie, durante periodi di disordini civili o dichiarazioni di guerra (poi viene chiamato stato di guerra in alcuni paesi). Nel diritto romano il justicium equivale allo stato di emergenza. In alcuni stati, lo stato di emergenza ei suoi effetti sulle libertà civili e sulle attività di governo sono regolati da costituzioni o leggi che limitano i poteri che possono essere concessi oi diritti che possono essere sospesi durante uno stato di emergenza.

Legge in alcuni paesi

Argentina

La costituzione, più volte modificata, ha sempre consentito la dichiarazione dello stato di emergenza (lett. estado de sitio, "stato d'assedio") se la costituzione o le autorità da essa create sono minacciate da disordini interni o attacchi stranieri . Questa disposizione è stata ampiamente abusata durante le dittature e gli stati d'assedio prolungati hanno concesso al governo un margine di manovra per sopprimere l'opposizione. La Convenzione americana sui diritti umani (Pacto de San José de Costa Rica) è stata adottata nel 1969, ma è stata ratificata in Argentina solo nel 1984, subito dopo il completamento del processo di riorganizzazione nazionale. Limita l'abuso di uno stato di emergenza richiedendo che qualsiasi stato firmatario che lo dichiari debba informare gli altri firmatari delle sue circostanze e della durata dello stato, nonché di quali diritti sono interessati.

Australia

Le leggi sullo stato di emergenza differiscono in ogni stato dell'Australia. In termini di gestione delle emergenze, le regioni (di solito su base di governo locale) colpite da una calamità naturale sono di competenza dello Stato, fino a quando tale Stato non dichiara lo stato di emergenza, dopodiché ottiene l'accesso al Fondo federale di emergenza per assistere in risposta ai disastri e ripristino. Lo stato di emergenza non si applica all'intero Paese, ma alle contee o regioni in cui i servizi di base sono stati interrotti.Il 18 marzo 2020, in Australia,