Bosnia Erzegovina

Article

June 27, 2022

La Bosnia ed Erzegovina (abbreviato in BiH) è un paese dell'Europa sudorientale, nella penisola balcanica. È prevalentemente terreno montuoso. Copre un'area di 51.209,2 km². Confina con la Croazia a nord, ovest e sud, il Montenegro a sud-est e la Serbia a est; nei pressi di Neum - con un litorale di 21,2 km - si apre sul mare Adriatico. La capitale dello stato è Sarajevo. La Bosnia ed Erzegovina è composta da due entità: la Federazione di Bosnia ed Erzegovina e la Republika Srpska, mentre il Distretto di Brcko ha uno status speciale. I tre popoli più numerosi sono bosniaci, serbi e croati; sono costitutivi dell'intero territorio della Bosnia ed Erzegovina. Oltre ai popoli costituenti, la Bosnia ed Erzegovina è un paese di numerose minoranze nazionali come rom, ebrei, montenegrini, sloveni, ucraini e altre comunità. Secondo i risultati del censimento del 2013, la Bosnia ed Erzegovina conta 3.531.159 abitanti SR Bosnia ed Erzegovina era una delle sei repubbliche della SFR Jugoslavia. Dopo lo scioglimento della Jugoslavia, scoppiò la guerra; si è conclusa il 14 dicembre 1995, con la firma dell'accordo di pace di Dayton.

Nome

Secondo un consenso più ampio, la prima menzione conservata della Bosnia è nel De amministrando imperio, scritto a metà del X secolo, che descrive la Bosnia come un piccolo paese abitato da serbi. La Bosnia era allora un paese separato all'interno dello stato serbo, le cui altre parti la circondavano da tutti i lati.Il nome multimembro Bosnia ed Erzegovina deriva dai nomi di due aree geografiche (Bosnia ed Erzegovina), i cui nomi sono presi in modo identico. utilizzato per conto dello stato non modificato e vincolato da una congiunzione e. Cominciò ad essere utilizzato dopo che l'Austria-Ungheria, sulla base delle decisioni del Congresso di Berlino (1878), esaminò il Pashaluk bosniaco ottomano (tranne il Novi Pazar Sandzak) e ne creò un'unica area amministrativa: il condominio della Bosnia ed Erzegovina. Dalla fine della prima guerra mondiale alla fine della seconda guerra mondiale, lo stato non esisteva come un'unità completa. Il nome multimembro iniziò ad essere utilizzato di nuovo dopo la proclamazione della Repubblica popolare federale di Jugoslavia (1946), in cui la Repubblica popolare di Bosnia ed Erzegovina era una delle unità federali. Con l'adozione della nuova costituzione jugoslava (1963), fu ribattezzata Repubblica Socialista di Bosnia e (