Umorismo

Article

August 18, 2022

L'umorismo è la capacità intellettuale di notare i loro lati comici e divertenti nei fenomeni. Il senso dell'umorismo è associato alla capacità del soggetto di rilevare le contraddizioni nel mondo circostante. In senso lato, tutto ciò che può provocare risate, sorrisi e gioia.

Etimologia

La vecchia forma di umorismo (del XVIII secolo) nel significato di "umore", "disposizione dello spirito" era originariamente in uso nella lingua russa. M. Fasmer presumeva che tale opzione potesse essere presa in prestito da lui. umorismo, ma questa forma potrebbe anche essere mutuata dalla lingua italiana (ad esempio, italiano umore). La variante dell'umorismo con il significato di "sentirsi divertente" è entrata nella lingua russa nel 19 ° secolo dall'inglese, questa forma riflette il suono dell'inglese. umorismo ['hju: mɔ]. L'origine originale della parola è lat. umorismo, che significa umidità, liquido, succo. Nella medicina medievale, questa parola latina aveva il concetto di persona "bagnata", in cui c'era una quantità sufficiente di fluido corporeo, che era un segno di salute per il corpo e lo spirito.

Storia dello studio

Nella filosofia e nella scienza del XVIII secolo, l'incoerenza dell'umorismo era considerata nel filone principale della ricerca della logica della costruzione di un'immagine umoristica. Così, il filosofo scozzese J. Beatty, in un saggio sulla risata, definì l'oggetto del suo lavoro come "il risultato dell'osservazione di due o più parti o circostanze illogiche, inappropriate o ridicole, considerate combinate in un oggetto o gruppo complesso". A. Schopenhauer nel suo lavoro "Il mondo come volontà e rappresentazione" ha sottolineato che i due elementi non corrispondenti da cui nasce il divertente sono il concetto che abbiamo assimilato e l'oggetto reale, che è stato "pensato in questo concetto" (ma in realtà trasformato essere diverso da esso). Nella teoria della scarica, l'umorismo viene interpretato come un meccanismo di "rilascio dalla tensione", come una sorta di "valvola di sicurezza". Anche il filosofo scozzese del XIX secolo A. Ben e il sociologo inglese H. Spencer consideravano la risata una liberazione. Elementi della teoria della scarica si ritrovano anche nell'interpretazione dettagliata dei fondamenti dell'umorismo proposta da Z. Freud. In Wit and its Relationships to the Inconscience, il fondatore della psicoanalisi definisce chiaramente la distinzione tra umorismo, commedia e commozione. Z. Freud credeva che l'umorismo fosse un mezzo per risolvere i problemi mentali�