Cannibalismo sessuale

Article

August 18, 2022

Il cannibalismo sessuale è una caratteristica del comportamento sessuale di alcuni insetti (mantidi, alcuni tipi di mosche e zanzare) e di molti ragni, che consiste nel fatto che la femmina mangia il suo compagno durante o dopo l'accoppiamento. Un significato di tale comportamento è ovvio: la femmina accumula forza per allevare la prole, a cui interessa anche il maschio defunto. Alcuni ricercatori vedono questa come la selezione dei migliori maschi per la produzione di prole. Le femmine di tutte le specie caratterizzate da cannibalismo sessuale sono molto più grandi dei maschi (vedi dimorfismo sessuale). Una teoria comune è che semplicemente non isolano i maschi dai molti animali che li servono come prede (cioè li mangiano come se "per errore"). Per il maschio il beneficio è meno evidente, poiché la specificità del sesso maschile è la capacità di fecondare più femmine. Si sono accumulate molte prove che i maschi cercano di ridurre al minimo il rischio di essere mangiati. Ad esempio, i maschi di alcune specie di ragni fanno scivolare gli insetti uccisi da loro sulle femmine, sfruttando il tempo per l'accoppiamento quando la femmina è distratta mangiando il "sostituto". La situazione è complicata dal fatto che il maschio può essere mangiato prima di fertilizzare la femmina e di conseguenza fungere da risorsa per la prole di qualcun altro. Palmare una preda "sostituta" sulla femmina spesso non salva il maschio dalla morte, ma gli consente di avere rapporti sessuali. Esistono strategie che consentono al maschio di garantire postumo il successo della fecondazione della femmina con il suo sperma. Quindi, i ragni palla, morendo, lasciano l'organo genitale nel corpo della femmina, escludendo la possibilità del suo successivo accoppiamento con un altro maschio. Un altro gruppo di strategie sono le strategie che coinvolgono evitare la morte - in generale o il più a lungo possibile (nell'ambito del rapporto sessuale). Oltre all'uso di prede "sostitutive", questa è anche la preferenza delle femmine ben nutrite per quelle affamate, un approccio impercettibile e inaspettato. Nei ragni maschi dal dorso rosso, si forma una costrizione sul corpo (una specie di "tira nello stomaco") quando si prepara per l'accoppiamento. Come suggeriscono gli scienziati, ciò consente di ritardare il momento del danno agli organi vitali da parte della femmina. Altri donano un organo sessuale, evitando la morte (gli organi genitali negli artropodi sono accoppiati). Woz�