Polio

Article

August 18, 2022

La poliomielite (malattia di Heine-Medina, paralisi spinale infantile, paralisi spinale infantile; dal greco antico πολιός - grigio e µυελός - midollo spinale) è una malattia infettiva virale acuta altamente contagiosa causata da lesioni della sostanza grigia del midollo spinale da parte del poliovirus e caratterizzata principalmente dalla patologia del sistema nervoso ... Per lo più si presenta in forma asintomatica o cancellata. A volte capita che il poliovirus entri nel sistema nervoso centrale, si moltiplichi nei motoneuroni, il che porta alla loro morte, paresi irreversibile o paralisi dei muscoli che innervano.

Storia

Nel periodo pre-vaccinale, la diffusione della poliomielite era diffusa e pronunciata come epidemica. Nel periodo estivo-autunnale sono stati registrati aumenti stagionali della morbilità, tipici delle infezioni intestinali. Nei paesi tropicali, i casi di polio sono stati segnalati durante tutto l'anno. I bambini dai 6 mesi ai 5 anni sono la fascia di età principale dei casi. C'è motivo di credere che la poliomielite fosse presente nell'antico Egitto e nell'antica Grecia. Nel tempio della dea della fertilità Astarte a Menfi è stata rinvenuta una stele della XVIII dinastia (1403-1365 aC) raffigurante un sacerdote con una lesione dell'arto inferiore tipica della poliomielite. Hanno trovato mummie con deformità ossee caratteristiche della poliomielite. Ippocrate ha lasciato una descrizione dei sintomi della malattia, in cui le gambe si seccano, il volume muscolare diminuisce e gli arti si paralizzano. A metà del 19° secolo, i professionisti medici hanno eliminato la poliomielite dal generale ambiente povero di servizi igienico-sanitari. Tuttavia, alla fine del XIX secolo, i miglioramenti dei servizi igienico-sanitari in Occidente resero questi giudizi insoddisfacenti. Così, i primi casi di massa di "paralisi infantile" sono stati registrati nei paesi scandinavi e in altri paesi sviluppati; cioè, dove le condizioni igieniche erano relativamente buone. I bambini piccoli erano sempre malati e in estate venivano registrati casi di malattia. La prima epidemia di poliomielite registrata negli Stati Uniti si è verificata nel 1841 in Louisiana (10 casi, nessun decesso). La ricerca scientifica sulla poliomielite risale al lavoro dell'ortopedico tedesco Jacob Heine (1840), il neuropatologo russo A. Ya.Kozhevny