Orël (città)

Article

August 18, 2022

Oryol è una città (un insediamento esiste non più tardi della metà dell'XI secolo) in Russia, il centro amministrativo della regione di Oryol e il distretto municipale di Oryol (che non ne fa parte). Come città di importanza regionale, costituisce la formazione municipale del distretto urbano della città di Orel. Si trova a 368 km a sud-ovest di Mosca, sull'altopiano russo centrale nella parte europea della Russia, su entrambe le rive del fiume Oka e del suo affluente Orlik. Oryol e la regione di Oryol fanno parte del Distretto Federale Centrale, così come della Regione Economica Centrale. La città dei primi fuochi d'artificio (5 agosto 1943) e la città della gloria militare (27 aprile 2007). Area - 12121 ettari; Popolazione della città - 303 696 persone. (2021).

Etimologia

L'etimologia popolare collega il nome della città con gli eventi che si presume siano avvenuti durante la sua fondazione nel 1566. Per ordine dello zar Ivan il Terribile, iniziò la costruzione di una città fortezza per proteggere i confini meridionali dello stato russo dalle incursioni dei tartari di Crimea. Quando iniziarono a tagliare la quercia che cresceva sulla riva alla confluenza dei due fiumi Oka e Orlik, un'aquila volò giù dalla cima dell'albero. Ed ecco il proprietario - disse uno degli uomini. Ivan Vasilyevich ordinò di nominare la città dopo l'uccello. Secondo la versione scientifica, il nome potrebbe derivare dall'idronimo del fiume Orel (Orel) - affluente di sinistra dell'Oka, citato nel "Libro del Grande Disegno" (1627), e dalla seconda metà del XIX secolo. secolo come Orlik. Esiste una versione sull'origine baltica del nome - cfr. numerosi idronimi baltici: Prus. Arle (poi Orlen), Arelen, Erling; illuminato. Arlìnė, Ar̃liškė, Arlìškės, Arlìškiai; Lettone. Arlan̦i, Arlath, Erle; probabilmente qui Arelen, Erling, Arley, Orley, M. Orlenok, Orel. Alla fine, gli idronimi tornano alla luce. érlos ‘prato da fieno’, Vecchio Prus. arelis 'aquila', o una parola delle antiche lingue europee, che in ultima analisi risale alla radice indoeuropea * er- 'muovere', ecc.

Simboli

Nell'attuale regolamento sullo stemma e sulla bandiera della città di Orel, sono stati introdotti i seguenti articoli:

Bandiera

Articolo 2.1. La bandiera della città dell'Aquila è un pannello rettangolare di due strisce verticali: la sinistra (all'asta della bandiera) è blu e la destra è rossa. Le proporzioni delle strisce sono 1: 9. Al centro della striscia rossa c'è un'immagine a colori dello stemma della città di Orel. La larghezza dello stemma è 1/3 della larghezza dello stemma rosso.