Omicidio di massa di prigionieri di guerra a Olenovka

Article

August 16, 2022

Il massacro di prigionieri di guerra ucraini a Olenivka (Yelenovka) è un presunto crimine di guerra durante l'invasione russa dell'Ucraina il 29 luglio 2022, che ha provocato la morte di almeno 50 persone e il ferimento di almeno 73 persone (secondo pro -Forze russe). È successo in un campo di prigionieri di guerra nel territorio dell'ex colonia penale n. 120 a Olenovka, distretto di Volnovakhsky, che è sotto il controllo dell'autoproclamato DPR. Le autorità della Federazione Russa e del DPR hanno affermato che l'incidente è stato il risultato di un attacco dei sistemi HIMARS dall'Ucraina e le autorità ucraine ritengono che l'esercito russo abbia deliberatamente collocato alcuni dei prigionieri di guerra dell'Azovstal in una caserma separata nel zona industriale della colonia, per poi far saltare in aria l'edificio per nascondere i fatti di torture ed esecuzioni extragiudiziali.

Sfondo

Prima dell'invasione russa dell'Ucraina nel 2022, la colonia penale n. 120 a Olenivka è stata messa fuori servizio e abbandonata. Dopo l'occupazione del distretto di Volnovakha nella regione di Donetsk, l'esercito russo lo trasformò in un campo di filtrazione. Nel marzo 2022, dopo la resa dei militari di Azovstal, 211 persone, compresi i dipendenti del reggimento Azov, sono state inviate a Olenovka. Lo stato maggiore ucraino ha quindi riferito del previsto ritorno a casa dei militari attraverso la procedura di scambio di prigionieri, le forze filo-russe - al tribunale previsto. Secondo il ministero della Difesa russo, al momento degli eventi, 193 prigionieri di guerra ucraini erano detenuti nella colonia.

Circostanze

Il 29 luglio 2022, a seguito dell'esplosione, sono stati distrutti edifici nella zona industriale della colonia, che in precedenza non erano utilizzati per trattenere i prigionieri, e gli edifici principali del campo non sono stati danneggiati. Diverse fonti hanno indicato che alcuni dei prigionieri di guerra ucraini sono stati trasferiti nella zona industriale della colonia pochi giorni prima degli eventi. La BBC ha osservato che la detenzione di prigionieri di guerra a Olenivka ha violato la Convenzione di Ginevra sul trattamento dei prigionieri di guerra. Secondo la convenzione, i prigionieri di guerra devono essere collocati in campi speciali, lontano dalla zona di combattimento e in condizioni rigorosamente regolamentate, vietando espressamente il trattenimento dei prigionieri di guerra nei centri di custodia cautelare e nelle colonie senza un ordine del tribunale. The Insider ha osservato che il canale di telegramma anonimo pro-Cremlino Nezygar è ancora il 5 luglio