California

Article

August 18, 2022

La California (inglese California, pronuncia americana: [ˌkæləˈfɔːrniə] (ascolta)) è uno stato degli Stati Uniti situato sulla costa occidentale del paese, sull'Oceano Pacifico. Confina con gli stati americani dell'Oregon (a nord), del Nevada (a est) e dell'Arizona (a sud-est), nonché con lo stato messicano della Baja California (a sud). La California è il 31° stato degli Stati Uniti, è stata costituita il 9 settembre 1850. Prima di questo, la California era in vari periodi sotto il dominio della Spagna e del Messico. La California è lo stato più popoloso degli Stati Uniti (secondo il censimento degli Stati Uniti del 2020) e il terzo più grande (dopo Alaska e Texas). La capitale è Sacramento, la città più grande è Los Angeles. Altre grandi città: San Francisco, San Diego, San Jose. Lo stato è noto per il suo clima diversificato, la popolazione variegata. La California è al primo posto tra gli stati degli Stati Uniti in termini di PIL. I settori più importanti dell'economia dello stato sono la tecnologia dell'informazione, l'aerospazio, la produzione e la raffinazione del petrolio, lo spettacolo e l'agricoltura.

Storia

Prima dell'arrivo degli europei, la popolazione indiana della California era estremamente diversificata sia nelle lingue (circa 75 popoli diversi, molti dei quali erano gruppi linguistici separati o addirittura famiglie), sia nel loro modo di vivere - dai pescatori ai nomadi. Sono note le tribù californiane di Chumash, Salinan (Salin), Maidu, Utyans (Miwoki, Oloni), Modoki, Mohave, Pomo, Shasta, Tongwa, Vinto, Esselen, Yokut, Washo, Yana, Chimariko, Karuk, Hupa, Cauilla. I primi europei ad esplorare queste coste furono Juan Rodriguez Cabrillo nel 1542 e Sir Francis Drake nel 1579. Fino al 1730 la California era considerata un'isola. A metà del XVIII e all'inizio del XIX secolo, i russi iniziarono a penetrare in California. Dopo il secondo viaggio di Vitus Bering (1734-1743), i russi stabilirono basi commerciali lungo l'intera costa nordoccidentale dell'America. A partire dalla fine del XVIII secolo, i missionari spagnoli costruirono piccoli insediamenti su vasti appezzamenti di terreno in una terra deserta a nord della Baja California. Dopo la proclamazione dell'indipendenza del Messico, l'intera catena di tali insediamenti (missioni) fu dichiarata proprietà del governo messicano e furono abbandonati. A seguito di due spedizioni di un dipendente del com russo-americano