popolo bulgaro

Article

February 5, 2023

Bulgar ulus dell'Orda d'oro (principato di Kashan; terra bulgara; Tat. Kashan boklege; Chuvash. Palkhar çĕrshyvĕ) - una delle regioni dell'Orda d'oro nella seconda metà. XIII - 1° piano. XIV secolo, sul territorio dell'ex Volga Bulgaria dopo la sua cattura da parte dei Mongoli. La capitale è la città di Bolgar, poi Bulgar-al-Jadid (Iske-Kazan).

Storia

Nel 1222-1236, il Volga Bulgaria fu attaccato dalle truppe mongole (le prime nella direzione occidentale della loro espansione), che si concluse con la sconfitta dello stato, il saccheggio e la distruzione della capitale e di quasi tutte le grandi città, e lo sterminio di una parte significativa della sua popolazione. Nel 1240 entrò a far parte dell'Orda d'Oro.

Grande conflitto intestina dell'Orda d'Oro

La fase successiva copre gli anni 1357-1379. Torna alla fine degli anni '40. XIV secolo. nell'Orda d'Oro a causa dell'epidemia di peste ("grande peste") "villaggi e città spopolati". Il periodo dal 1357 al 1379 nella storia dell'Orda d'Oro fu chiamato "grande tumulto", "grande conflitto civile". Per 20 anni, sono stati sostituiti 25 khan. Emiri, bek, noyon hanno cercato di comportarsi indipendentemente dal khan e non hanno obbedito al governo centrale. Gli emiri con le loro truppe fecero campagne di rapina verso le terre colonizzate, a volte agli ulus nomadi di altri, derubarono e uccisero la popolazione, portarono in cattività le persone per la vendita ai paesi del sud e dell'est, distrussero gli insediamenti. L'oggetto degli attacchi, in particolare, era la terra bulgara. Nel 1360 gli ushkuiniks (ladri) di Novgorod invasero il territorio bulgaro, ma con l'assistenza dei principi russi furono neutralizzati e giustiziati a Sarai. Nel 1361, il principe dell'Orda Bulat-Timur occupò la terra bulgara, proclamandola principato indipendente. Iniziarono i rovinosi attacchi delle truppe del khan. Gli scavi archeologici hanno mostrato una grande distruzione delle città e dei villaggi bulgari durante questi anni. Dal 1361 al 1366 ci furono anni di fame nella regione del Volga, epidemie, di cui anche la popolazione bulgara soffrì molto. Nel 1366 gli ushkuiniks di Novgorod, dopo aver saccheggiato le città russe dell'Alto Volga, invasero la terra bulgara, dove devastarono e saccheggiarono le sue città e villaggi. Nel 1367, Bulat-Timur con il suo esercito voleva conquistare la terra di Suzdal-Nizhny Novgorod, ma fu sconfitto qui e fuggì a Sarai, dove fu giustiziato. Nel 1369, gli ushkuyniki passarono dai Kama e furono sconfitti sotto il