Winston Churchill

Article

February 4, 2023

Winston Leonard Spencer-Churchill, KG, OM, CH, TD, DL, FRS, RA (Woodstock, 30 novembre 1874 – Londra, 24 gennaio 1965) è stato un politico e statista britannico famoso principalmente per il suo ruolo di primo ministro della Regno Unito durante la seconda guerra mondiale. Fu due volte primo ministro britannico (1940-1945 e 1951-1955). Noto oratore e statista, fu anche ufficiale dell'esercito britannico, storico, scrittore e artista. È l'unico primo ministro britannico ad aver ricevuto il premio Nobel per la letteratura e la cittadinanza onoraria degli Stati Uniti. Durante la sua carriera militare, Churchill fu in grado di assistere all'azione militare nell'India britannica, in Sudan e nella seconda guerra boera (1899-1902). Ha guadagnato fama e notorietà come corrispondente di guerra attraverso i libri che ha scritto descrivendo le campagne militari. Ha servito brevemente nell'esercito britannico sul fronte occidentale durante la prima guerra mondiale (1914-1918), comandando il 6° battaglione della famiglia reale dei fucilieri scozzesi del duca di Marlborough. Sua madre, Jennie Jerome, era una socialite americana, suo padre, Lord Randolph Churchill, era un carismatico politico conservatore, avendo servito come Cancelliere dello Scacchiere e Presidente della Camera dei Comuni. Prima di raggiungere la carica di primo ministro britannico, Churchill ha ricoperto posizioni di rilievo nella politica britannica per quattro decenni. La sua carriera politica è stata segnata dalla sua elezione a parlamentare per il partito conservatore nel 1900; la sua ascesa a Segretario per gli Affari Interni nel 1910; il suo periodo al Dipartimento del Tesoro del Regno Unito tra il 1924 e il 1929 e i suoi due periodi come Primo Ministro del Regno Unito Ampiamente considerato come uno degli uomini più significativi nella storia del Regno Unito e una delle figure più importanti del XX secolo, Churchill continua ad essere popolare nel Regno Unito e nel mondo occidentale, dove è visto come un leader estremamente intelligente che ha guidato la vittoria del Regno Unito e dei paesi alleati nella seconda guerra mondiale e ha svolto un ruolo chiave nella lotta al fascismo europeo. Da un lato fu elogiato per i suoi numerosi libri scritti, in particolare sulle Memorie della seconda guerra mondiale, che lo portarono a ricevere il Premio Nobel per la Letteratura. D'altra parte, è stato anche pesantemente criticato dai suoi oppositori, a causa dei suoi commenti imperialisti sulla razza, nonché per il suo avallo delle violazioni dei diritti umani nella repressione di movimenti che hanno cercato di ribellarsi al Regno Unito, come nel caso di Indipendenza indiana. . Nel 2002, è stato votato dalla BBC il più grande britannico di tutti i tempi.

Inizio della vita e famiglia

Infanzia, adolescenza e scolarizzazione: 1874-1895

Winston Churchill nacque nella casa ancestrale della sua famiglia, Blenheim Palace nell'Oxfordshire, il 30 novembre 1874, nacque e trascorse la sua adolescenza sotto il regno della regina Vittoria, quando il Regno Unito era una superpotenza. Nato nella ricca e aristocratica famiglia del Duca di Marlborough, un ramo della famiglia Spencer, adotta il nome Churchill come tradizione originata dal suo trisnonno George Spencer-Churchill, V duca di Marlborough, che usò il nome nella sua vita pubblica per sottolineare il rapporto con il generale John Churchill, primo duca di Marlborough. Suo padre, Lord Randolph Churchill, era un politico di successo, avendo servito il Partito Conservatore come parlamentare per anni e come ministro delle finanze del Regno Unito nel 1886. Sua madre, Jennie Jerome, era una socialite americana, figlia del finanziere Leonard Jerome, che possedeva una fortuna multimilionaria. La coppia si conobbe nell'agosto 1873. Si fidanzarono appena tre giorni dopo, sposandosi all'ambasciata britannica a Parigi ad aprile