transilvania

Article

January 31, 2023

La Transilvania (rumeno: Transilvania o Ardeal; ungherese: Erdély; tedesco: Siebenbürgen o Transsilvanien) è una regione storica situata nella parte centro-occidentale dell'attuale Romania. Confina a est ea sud con la catena montuosa dei Carpazi e storicamente si estendeva verso ovest fino ai Monti Apuseni. Attualmente, la designazione Transilvania a volte si applica non solo alla regione storica stessa, ma anche alle parti rumene delle regioni Crișana e Maramureș; può comprendere anche la parte rumena del Banato. La città più grande della Transilvania storica è Cluj-Napoca, la terza città più grande della Romania, che contava 321.687 abitanti nel 2016. Altre città importanti sono Brașov (290.743 ab.), Sibiu (169.786) e Târgu Mureș (150.191 ab. .). La regione è nota per la bellezza dei suoi paesaggi dei Carpazi, la sua ricca storia e la sua associazione con le leggende sui vampiri, principalmente a causa dell'influenza del romanzo di Bram Stoker Dracula e dei suoi numerosi adattamenti cinematografici.

Etimologia

La prima menzione della regione nei documenti storici è da un documento del 1075 e utilizza l'espressione latina medievale terra ultra silvam (terra oltre la foresta). In una Legenda Sancti Gerhardi del XII secolo viene utilizzato il nome Partes Transsylvanæ, con lo stesso significato, che viene mantenuto nella forma Transsilvania nei documenti medievali successivi del Regno d'Ungheria.Si ritiene che i nomi alternativi di Ardeal (in rumeno) e Erdély (in ungherese) sono collegati. Tuttavia, l'origine e il significato sono contestati sia dai rumeni che dai magiari (ungheresi). La prima forma ungherese registrata - Erdeuelu - appare nel Gesta Hungarorum del XII secolo (Fatti degli ungheresi). La prima forma rumena - Ardeliu - risale al 1432. La differenza iniziale a/e tra i nomi si trova in altre parole rumene e ungheresi, come "ribes" (egres in ungherese e agriș o agreș in rumeno) o in toponimi come come Egyed, Erdőd, Erdőfalva o Esküllő (in ungherese), che in rumeno sono rispettivamente Adjud, Ardud, Ardeova (nel comune di Mănăstireni) e Așchileu. Tra linguisti e storici ungheresi c'è consenso sull'etimologia sia di Erdély che della Transilvania. Per loro, Erdély deriva da Erdő-elü ("oltre la foresta"). Da un punto di vista ungherese, è probabile che Erdő-elü si riferisca al fatto che il nord-ovest dell'altopiano della Transilvania [en] è separato dalla Grande pianura ungherese e dalle pianure di Crișana dai monti Apuseni densamente boscosi. Secondo alcuni linguisti, la forma Ultrasylvania (dal 1077) e successivamente la Transilvania sarebbero state una traduzione diretta della forma ungherese e non viceversa. Questa teoria è supportata anche dallo storico rumeno Pop Ion-Aurel.Gli studiosi rumeni propongono diverse etimologie alternative. Una lettera datata c. 960 dal re cazaro Giuseppe al rabbino di Cordova Hasdai ibn Shaprut cita il paese di Ardil (Eretz Ardil), ricco di oro e argento. Attualmente, Ardeal è scritto allo stesso modo in ebraico (ארדיל), quindi Ardi(a)l sarebbe la prima forma del nome e Ardeal è un toponimo originariamente rumeno. Le prime citazioni del toponimo tedesco Siebenbürgen ("Sette cittadelle") si trovano in documenti scritti in latino del XIII secolo, con le varianti Septum urbium ("sette città"), Septem castrorum ("sette castelli"), Septemcastris e Septemcastrenses. Le prime menzioni della forma in tedesco si trovano in documenti del 1296 (Siebenbuergen) e del 1300 (Sybenburger). Ci sono diverse teorie sull'origine del toponimo Siebenbürgen. Il più ampiamente accettato è che si riferisca alle principali città fortificate dei Sassoni della Transilvania: Bistritz (Bistrița), Hermannstadt (Sibiu), Klausenburg (Cluj-Napoca), Kronstadt (Brașov), Mediasch (Mediaș), Mühlbach (Sebeș) e Schässburg (Sighișoara). [citazione necessaria] Il nome della regione in diverse lingue slave sono traduzioni del tedesco Sieb