Rubens Florentino Vaz

Article

August 14, 2022

Rubens Florentino Vaz (17 marzo 1922 - 5 agosto 1954) è stato un soldato brasiliano, maggiore dell'aeronautica militare brasiliana (FAB).

Vita

Figlio di Joaquim Florentino Vaz Júnior e Zilda de Oliveira Vaz, il 1 aprile 1940 iniziò il suo corso presso la Scuola Militare dell'Esercito. L'anno successivo, con la creazione del Ministero dell'Aeronautica, chiese il trasferimento a quest'arma. fu studente presso la Scuola per cadetti di aeronautica, a Campo dos Afonsos, a Rio de Janeiro, e completò il suo corso nel 1943. Nel 1954 prestò servizio nella direzione delle rotte aeree, a Rio de Janeiro, quando si oppose al governo di Getúlio Vargas Si è distinto per essere stato la vittima fatale dell'attacco a via Tonelero contro il deputato e giornalista Carlos Lacerda, quando quest'ultimo, di ritorno da una conferenza, si è avvicinato al suo appartamento nell'edificio situato al n. 180. I colpi sparati ferirono il piede di Carlos Lacerda e uccisero il maggiore Rubens Vaz. L'indagine successiva ha indicato il capo della sicurezza personale dell'allora presidente della Repubblica, Getúlio Vargas, Gregório Fortunato, soprannominato "L'angelo nero" come la mente del crimine. Il giorno del delitto, il 5 agosto, la protezione di Carlos Lacerda doveva essere affidata al maggiore Gustavo Borges, ma a causa della necessità di volare per completare le ore stabilite dagli aviatori, il maggiore Vaz lo sostituì quella notte, facendogli un favore al collega.Diciannove giorni dopo l'episodio, il 24 agosto 1954, Getúlio Vargas si suicidò. Rubens Vaz è stato promosso post mortem due volte: nel 1954 e nel 1965. Era sposato con Lígia Figueiredo Vaz, dalla quale ha avuto quattro figli.

Riferimenti