Robert Koch

Article

November 28, 2022

Heinrich Hermann Robert Koch (Clausthal, 11 dicembre 1843 – Baden-Baden, 27 maggio 1910) è stato un medico, patologo e batteriologo tedesco. Fu uno dei fondatori della microbiologia e uno dei principali responsabili dell'attuale comprensione dell'epidemiologia delle malattie trasmissibili.I suoi principali contributi alla scienza medica includono la scoperta e la descrizione dell'agente dell'antrace e del suo ciclo, l'eziologia dell'infezione traumatica, i metodi di fissazione e colorazione dei batteri per lo studio al microscopio, con la loro identificazione e classificazione; e la scoperta, nel 1882, del bacillo della tubercolosi (cioè Myobacterium tuberculosis, detto anche bacillo di Koch) e della sua responsabilità eziologica. Il suo primo articolo su questa scoperta contiene la prima affermazione di ciò che è venuto a sapere dai postulati di Koch. Nel 1883 scoprì, o riscoprì, secondo alcuni autori, il Vibrio cholerae. Insignito del Premio Nobel 1905 per la fisiologia o la medicina.

Biografia

Robert Koch è nato a Clausthal, nelle alte montagne dell'Harz, in Germania. Era il terzo di tredici fratelli. Figlio di Mathilde (1818-1871) e Hermann Koch (1814-1877) un ingegnere minerario.

Formazione

Ha frequentato la scuola secondaria in una scuola locale, dove ha mostrato interesse per la biologia e, come suo padre, una forte spinta a viaggiare. Nel 1862, all'età di 19 anni, andò all'Università di Göttingen per studiare medicina, dove fu influenzato dal punto di vista del suo professore di anatomia Jacob Henle, che pubblicò nel 1840 che le malattie infettive erano causate da organismi viventi, organismi parassiti. Dopo aver terminato la sua laurea in medicina nel 1866, all'età di 23 anni, Koch andò a Berlino per sei mesi per studiare chimica e fu influenzato da Rudolf Virchow. Nel 1867 si stabilì, dopo un periodo come assistente presso l'Ospedale Clinico di Amburgo, in medicina generale, prima a Langenhagen e poi, nel 1869, a Rackwitz, nella provincia di Posen. Ha superato la visita medica regionale. Nel 1870 si arruolò volontario nella guerra franco-prussiana e dal 1872 al 1880 fu medico a Wolsztyn (prima del 1945 Wollstein), dove condusse le sue ricerche, che lo collocarono al primo posto nella classifica dei lavori scientifici del XIX secolo .

Ricerca sull'antrace

L'antrace era, all'epoca, comune tra gli animali da fattoria nella regione di Wolsztyn (allora Wollstein). Koch, nonostante non avesse attrezzature scientifiche e fosse completamente lontano dalle biblioteche e dal contatto con altri lavori scientifici, ha intrapreso uno studio su questa malattia. Il suo laboratorio era un appartamento di quattro stanze che era la sua casa, e la sua attrezzatura, oltre al microscopio regalatogli dalla moglie, se la provvide lui stesso. In precedenza Bacillus anthracis era stato scoperto da Aloys Pollender, Pierre Rayer e Casimir Davaine, e Koch si proponeva di dimostrare scientificamente che questo bacillo è, in effetti, la causa della malattia. Dopo aver estratto i batteri dal fegato di una pecora infetta, lo coltivò e lo iniettò nei topi, che svilupparono la malattia. Ciò ha confermato il lavoro di altri che dimostrano che la malattia può essere trasmessa attraverso il sangue di animali infetti dal bacillo.Ma questo non ha soddisfatto Koch, voleva anche sapere se B. anthracis che non era mai entrato in contatto con nessun tipo di animale potrebbe causare la malattia. Per risolvere questo problema ottenne colture pure di bacilli, coltivandoli nell'umor acqueo dell'occhio di bue. Studiando, disegnando e fotografando queste colture, Koch ha registrato la moltiplicazione dei bacilli e ha notato che, quando le condizioni sono loro sfavorevoli, producono al loro interno spore rotondeggianti che possono resistere a condizioni avverse, soprattutto mancanza di ossigeno e che, quando le condizioni di vita sono adeguate ripristinate, le spore danno nuovamente origine ai bacilli. Koch