Chimico

Article

February 8, 2023

Un chimico è un professionista formato nello studio di varie scienze chimiche. I chimici studiano la composizione della materia e le sue proprietà, come densità e acidità. Descrivono accuratamente le proprietà che studiano in termini di quantità, con dettagli sul livello delle molecole e degli atomi che le compongono. Misurano le proporzioni delle sostanze, le velocità di reazione e altre proprietà chimiche.I chimici determinano la composizione e le proprietà di sostanze sconosciute e sono preparati a riprodurre e sintetizzare grandi quantità di sostanze utili naturali, creare nuove sostanze artificiali e processi utili. I chimici possono specializzarsi in qualsiasi sottodisciplina della chimica. Scienziati dei materiali, metallurgisti e biochimici condividono gran parte della stessa istruzione e abilità dei chimici. Il lavoro dei chimici è spesso correlato al lavoro degli ingegneri chimici, che si occupano principalmente dello sviluppo di progetti industriali adeguati, della costruzione e della valutazione di impianti più redditizi per la produzione su larga scala di prodotti chimici. I chimici lavorano a stretto contatto con l'industria per sviluppare nuovi processi e metodi per la produzione su scala commerciale di prodotti chimici e prodotti correlati.

Storia

Le radici della chimica possono essere attribuite al fenomeno della combustione. Il fuoco era una forza mistica che trasformava una sostanza in un'altra e di interesse primario per l'umanità. L'uso del fuoco portò alla scoperta del ferro, del vetro e dell'oro: quest'ultimo divenne un metallo prezioso e presto molte persone si interessarono a trovare un metodo per trasformarvi altre sostanze. Ciò ha portato allo sviluppo della protoscienza chiamata alchimia. La parola chimica deriva dal neolatino chimista, abbreviazione di alchimista (alchimista). Gli alchimisti hanno scoperto molti processi chimici che hanno portato allo sviluppo della chimica moderna e questa chimica come è conosciuta oggi è stata appositamente concepita da Antoine Lavoisier con la sua legge di conservazione della massa del 1783. Le scoperte degli elementi chimici hanno una lunga storia e culminarono nella creazione della tavola periodica di Dmitri Mendeleev. Il Premio Nobel per la Chimica, creato nel 1901, ha fornito un'eccellente panoramica delle scoperte in chimica dall'inizio del XX secolo.

Chimica Educazione e Professioni

Le posizioni per diventare un chimico richiedono almeno una laurea, ma molte posizioni, specialmente quelle nella ricerca, richiedono un dottorato. Le lauree relative ai professionisti della chimica enfatizzano le grandi ore nelle materie matematiche (calcolo differenziale, calcolo integrale, geometria analitica) e fisiche (meccanica, termodinamica, elettricità e ottica), in parte perché la chimica è considerata la "Scienza centrale", quindi i professionisti della chimica devono avere una vasta conoscenza della scienza. Nella scuola di specializzazione (Master e dottorato), gli studenti si specializzano in un campo speciale. Le aree di specializzazione includono biochimica, chimica nucleare, chimica organica, chimica inorganica, chimica dei polimeri, chimica teorica analitica, chimica quantistica, chimica ambientale, chimica fisica, chimica dei materiali e altre. L'esperienza post-dottorato può essere richiesta per determinate posizioni. I lavoratori la cui attività riguarda le scienze chimiche, ma non richiedono un corso di istruzione superiore, sono indicati come tecnici chimici. I tecnici chimici lavorano nell'analisi dei campioni, nel controllo di qualità nei laboratori, tra gli altri. In Brasile, attualmente considerati professionisti in Chimica, con iscrizione ai Consigli Federali e Regionali di Chimica: Laurea in Chimica; Laurea in Chimica