Poeta

Article

January 31, 2023

Poeta (in portoghese è valido riferirsi a donna come poetessa o poetessa) è la persona che, attraverso la scrittura o attraverso le parole, esprime emozioni, sentimenti o sensazioni. O ancora, un poeta è una persona che crea poesia. I poeti possono definirsi tali o essere descritti come tali dagli altri. Un poeta può semplicemente essere uno scrittore di poesie o può eseguire la sua arte per un pubblico. Il lavoro di un poeta è essenzialmente quello della comunicazione, sia esprimendo idee in senso letterale, come scrivere di un evento o luogo specifico, sia metaforicamente. I poeti esistono fin dall'antichità, in quasi tutte le lingue, e hanno prodotto opere che variano notevolmente nelle diverse culture e periodi. In ogni civiltà e lingua, i poeti hanno utilizzato vari stili che sono cambiati nel corso della storia letteraria, risultando in una storia di poeti diversa quanto la letteratura che hanno prodotto. Nell'antica Roma, i poeti professionisti erano solitamente sponsorizzati da ricchi sostenitori, inclusi nobili e ufficiali militari. Ad esempio, Gaio Cilnio Mecenate, amico di Cesare Augusto, fu un importante mecenate dei poeti augustei, tra cui Orazio e Virgilio.

Storia

Nell'antica Roma, i poeti professionisti erano solitamente sponsorizzati da ricchi sostenitori, inclusi nobili e ufficiali militari. Ad esempio, Gaio Cilnio Mecenate, amico di Cesare Augusto, fu un importante mecenate dei poeti augustei, tra cui Orazio e Virgilio. Mentre Ovidio, poeta consacrato, fu bandito da Roma dal primo Augusto. I poeti occupavano una posizione importante nella società araba preislamica, con il poeta o sha'ir che interpretava il ruolo di storico, indovino e propagandista. Le parole che elogiano la tribù (qit'ah) e la denigrazione sarcastica di altre tribù (hija') sembrano essere state alcune delle forme più popolari della prima poesia. Lo sha'ir rappresentava il prestigio e l'importanza di una singola tribù nella penisola arabica, e finte battaglie in poesia o zajal avrebbero sostituito le vere guerre. 'Ukaz, una città mercato non lontana dalla Mecca, ospitava un normale festival di poesia in cui venivano mostrati i mestieri Sha'ir. Nell'alto medioevo, i trovatori erano una classe importante di poeti e provenivano da una varietà di ambienti. Vivevano e viaggiavano in molti luoghi diversi ed erano visti come attori o musicisti tanto quanto poeti. Sono stati spesso sponsorizzati, ma molti hanno viaggiato molto. Il periodo rinascimentale vide una continuazione del mecenatismo reale dei poeti. Molti poeti, tuttavia, avevano altre fonti di reddito, inclusi italiani come Dante Aligheri, Giovanni Boccaccio e il lavoro di Petrarca in una corporazione di farmacisti e il lavoro di William Shakespeare in teatro. Nel periodo romantico in poi, molti poeti erano scrittori indipendenti che si guadagnavano da vivere con il lavoro, spesso integrato con entrate provenienti da altre occupazioni o dalla famiglia. Ciò includeva poeti come William Wordsworth e Robert Burns. Poeti come Virgilio nell'Eneide e John Milton nel Paradiso perduto invocarono l'aiuto di una musa.

Istruzione

I poeti dei tempi passati erano spesso persone altamente istruite, mentre altri erano in gran parte autodidatti. Alcuni poeti, come John Gower e John Milton, furono in grado di scrivere poesie in più di una lingua. Alcuni poeti portoghesi, come Francisco de Sá de Miranda, scrissero non solo in portoghese, ma anche in spagnolo. Jan Kochanowski scrisse in polacco e in latino, France Prešeren e Karel Hynek Mácha scrissero alcune poesie in tedesco, sebbene fossero poeti rispettivamente sloveno e ceco. Adam Mickiewicz, il più grande poeta della lingua polacca, scrisse un'ode in latino all'imperatore Napoleone III. Un altro esempio è Jerzy Pietrkiewicz, un poeta polacco. Quando si trasferì in Gran Bretagna, smise di scrivere poesie in polacco, ma iniziò a farlo