Parcam

Article

February 1, 2023

Parcham (persiano: پرچم, che significa "fascia" o "bandiera") era uno dei gruppi politici appartenenti al Partito democratico popolare dell'Afghanistan. L'ideologia di base dei Parchamis era quella di un graduale movimento verso il socialismo in Afghanistan; la fazione ha sostenuto questa idea perché credeva che l'Afghanistan non fosse abbastanza industrializzato per subire una vera rivoluzione proletaria richiesta nel Manifesto comunista. La fazione di Parcham aveva membri con una base più urbana che appartenevano alla classe media e medio-alta. A opporsi al moderato Parchamis c'era la fazione più radicale di Khalq. I Khalqis (che significa "popolo") svilupparono una linea più energica, sostenendo l'immediato rovesciamento del governo e l'istituzione di un regime comunista in stile sovietico. Inoltre, a differenza dei Khalqis, la maggior parte dei Parchamis proveniva da minoranze etniche non pashtun.Tra il 1968 e il 1970, il Parcham poté pubblicare un proprio giornale, diritto negato al Khalq e quindi operò clandestinamente. Nel 1973, Parcham aiutò Mohammed Daoud Khan a rovesciare la monarchia, entrò a far parte del regime, nominando anche ministri, e partecipò attivamente alla repressione contro l'opposizione islamica.Nel 1992, Parcham divenne il Watan Party.

Riferimenti

Arnold, Il comunismo bipartitico di Anthony Afghanistan: Parcham e Khalq (Storie dei partiti comunisti al potere) Hoover Institution / Stanford University. 1983. (ISBN 0817977929) Kakar, M. Hasan Afghanistan: l'invasione sovietica e la risposta afghana, 1979-1982. Stampa dell'Università della California. 1997. (ISBN 9780520208933) Rasanayagam, Angelo. Afghanistan: una storia moderna . S. Stampa di Martin. 2005