Neil Armstrong

Article

August 14, 2022

Neil Alden Armstrong (5 agosto 1930-25 agosto 2012) è stato un ingegnere aerospaziale, aviatore navale, pilota collaudatore, astronauta e professore americano che è diventato il primo uomo a mettere piede sulla luna nel 1969. Armstrong ha studiato ingegneria alla Purdue University ; nel 1949 divenne guardiamarina nella Marina degli Stati Uniti e l'anno successivo fu addestrato come aviatore navale. Ha combattuto nella guerra di Corea dalla portaerei USS Essex e poi ha completato la sua laurea in ingegneria; ha poi lavorato come pilota collaudatore presso la Edwards Air Force Base High-Speed ​​Flight Station, pilotando diversi velivoli della Centennial Series e sette volte nell'X-15 nordamericano. Ha inoltre partecipato a due programmi spaziali ideati dall'Air Force: Man in Space Soonest e X-20 Dyna-Soar. Armstrong si è unito al corpo degli astronauti della NASA nel suo secondo gruppo, selezionato nel 1962. Ha effettuato il suo primo volo spaziale come comandante del Gemini VIII nel marzo 1966, diventando il primo astronauta civile della NASA ad andare nello spazio. Eseguì, insieme al pilota David Scott, il primo attracco riuscito tra due veicoli spaziali nella storia, ma la missione dovette essere interrotta dopo dieci ore poiché Armstrong aveva utilizzato il carburante dal suo controllo di rientro per prevenire una pericolosa rotazione causata da un'elica bloccata. Durante il suo addestramento alla NASA per essere il comandante dell'Apollo 11, ha dovuto espellere dal Landing Research Vehicle pochi istanti prima che si schiantasse. Nel luglio 1969, lui e il pilota del modulo lunare Buzz Aldrin effettuarono il primo atterraggio con equipaggio nella storia, trascorrendo due ore fuori dalla navicella mentre Michael Collins rimase in orbita lunare all'interno del modulo di comando e servizio. Quando Armstrong mise piede sulla superficie lunare, pronunciò la famosa frase "È un piccolo passo per [un] uomo, un balzo da gigante per l'umanità". I tre astronauti hanno ricevuto la Medaglia presidenziale della libertà dal presidente degli Stati Uniti Richard Nixon. Il presidente Jimmy Carter ha conferito ad Armstrong la Congressional Space Medal of Honor nel 1978 e lui e i suoi compagni missionari hanno ricevuto la Congressional Gold Medal nel 2011. Armstrong si ritirò dalla NASA nel 1971 e continuò a insegnare al Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale dell'Università di Cincinnati, posizione che mantenne fino al 1979. Ha anche fatto parte della commissione investigativa sull'incidente dell'Apollo 13 nel 1970 e della Commissione Rogers sul Disastro dello space shuttle Challenger nel 1986. Ha anche servito come portavoce per varie aziende e, a partire dal gennaio 1979, è apparso in diversi spot pubblicitari di automobili Chrysler. Nonostante queste apparizioni pubbliche, Armstrong si guadagnò la reputazione di recluso, per la sua insistenza nel mantenere una certa discrezione nella sua vita privata. Morì all'età di 82 anni nel 2012 per complicazioni dovute a un intervento chirurgico di bypass cardiaco.

Infanzia

Neil Alden Armstrong è nato il 5 agosto 1930, in una fattoria vicino alla città di Wapakoneta, Ohio, Stati Uniti, il figlio maggiore di Stephen Koenig Armstrong e Viola Louise Engel. Era di origine tedesca e scozzese, e aveva anche una sorella di nome June e un fratello di nome Dean. Suo padre lavorava come revisore dei conti per il governo statale e di conseguenza la famiglia si trasferì molte volte in tutto lo stato dell'Ohio, vivendo in sedici città per i successivi quattordici anni. L'amore di Armstrong per il volo crebbe in questo periodo, a partire dalla tenera età, a soli due anni, quando suo padre lo portò a guardare la Cleveland Air Race. All'età di cinque o sei anni volò per la prima volta in aereo a Warren, quando suo padre lo portò a fare un giro su una Ford Trimotor.L'ultimo trasloco della famiglia avvenne nel 1944, quando finalmente tornarono a Wapakoneta. Armstrong andò a studiare al Blume College e prese lezioni di volo nell'aeroporto della città. ha vinto un c