Medioevo

Article

February 3, 2023

Il Medioevo (agg. medievale) è un periodo della storia europea compreso tra il V e il XV secolo. Inizia con la caduta dell'Impero Romano d'Occidente e termina durante il passaggio all'Età Moderna. Il Medioevo è il periodo intermedio della divisione classica della storia occidentale in tre periodi: antichità, medioevo ed età moderna, spesso suddivisi in alto e basso medioevo. Durante l'Alto Medioevo, i processi di spopolamento, regressione urbana e invasioni barbariche iniziarono durante la tarda antichità. Gli occupanti barbari formano nuovi regni, appoggiandosi alla struttura dell'Impero Romano d'Occidente. Nel VII secolo, il Nord Africa e il Medio Oriente, che erano stati parte dell'Impero Romano d'Oriente, divennero territori islamici dopo la loro conquista da parte dei successori di Maometto. L'impero bizantino sopravvive e diventa una grande potenza. In Occidente, sebbene ci siano stati cambiamenti significativi nelle strutture politiche e sociali, la rottura con l'antichità non è stata completa e la maggior parte dei nuovi regni ha incorporato il maggior numero possibile di istituzioni romane preesistenti. Il cristianesimo si diffuse in tutta l'Europa occidentale e vi fu un'impennata nella costruzione di nuovi spazi monastici. Durante il VII e l'VIII secolo, i Franchi, governati dalla dinastia Carolingia, stabilirono un impero che dominò gran parte dell'Europa occidentale fino al IX secolo, quando crollò sotto l'assalto dei Vichinghi settentrionali, dei Magiari orientali e dei Saraceni meridionali. Durante il Basso Medioevo, che inizia dopo l'anno 1000, si registra in Europa una crescita demografica molto forte e una rinascita del commercio, poiché le innovazioni tecniche e agricole consentono una maggiore produttività dei suoli e delle colture. È in questo periodo che iniziano e si consolidano le due strutture sociali che hanno dominato l'Europa fino al Rinascimento: il signorialismo - l'organizzazione dei contadini in villaggi che pagano l'affitto e rendono omaggio a un nobile - e il feudalesimo - una struttura politica in cui cavalieri e altri nobili di rango inferiore prestano servizio militare ai loro signori, ricevendo come compenso una proprietà signorile e il diritto di riscuotere le tasse in un dato territorio. Le crociate, annunciate per la prima volta nel 1095, rappresentano il tentativo della cristianità di riconquistare il dominio musulmano sulla Terra Santa, avendo persino stabilito alcuni stati cristiani in Medio Oriente. La vita culturale fu dominata dalla scolastica, filosofia che cercava di unire fede e ragione, e dalla fondazione delle prime università. L'opera di Tommaso d'Aquino, la pittura di Giotto, la poesia di Dante e Chaucer, i viaggi di Marco Polo e la costruzione delle imponenti cattedrali gotiche sono tra le realizzazioni più importanti di questo periodo. Gli ultimi due secoli del Basso Medioevo furono segnati da numerose guerre, avversità e catastrofi. La popolazione fu decimata da successive carestie e pestilenze; la sola Peste Nera fu responsabile della morte di un terzo della popolazione europea tra il 1347 e il 1350. Il Grande Scisma d'Occidente all'interno della Chiesa ebbe profonde conseguenze sulla società e fu uno dei fattori che diedero origine a innumerevoli guerre tra Stati. Ci furono anche diverse guerre civili e rivolte popolari all'interno dei regni stessi. Il progresso culturale e tecnologico ha completamente trasformato la società europea, ponendo fine al Medioevo e iniziando l'Età Moderna. Fin dal Rinascimento, il Medioevo è stato più volte condannato come epoca di oscurantismo, tirannia, violenza, declino economico, degenerazione morale e confusione politica. A partire dal Romanticismo, nel XIX secolo, il periodo è stato rivalutato e molti dei suoi aspetti sono stati rivalutati, ma non sempre con un giudizio critico imparziale e oggettivo,