lingua turca

Article

January 29, 2023

La lingua turca (turco: ? Türkçe) è la lingua madre parlata da circa 70 milioni di persone nel mondo, principalmente in Turchia, ma anche nel nord di Cipro, in Bulgaria e, in misura minore, in Grecia, Armenia, Romania e Macedonia settentrionale . Il turco è parlato anche da milioni di immigrati nell'Unione Europea e in America.

Valutazione

Il turco fa parte del ramo linguistico turco (turco) che fa parte del gruppo Oguz, che comprende anche le lingue azere e gagauzo, della famiglia linguistica altaica. Le lingue Oguz del sottogruppo turco sudoccidentale sono più di 50 ancora vive nell'Europa orientale, nell'Asia centrale e in Siberia. Alcuni linguisti, come Raymond Gordon Jr., collocano la lingua turca in una famiglia più ampia, le lingue altaiche. Il turco rappresenta circa il 40% degli oratori del gruppo turco. Le sue caratteristiche, come l'armonia delle vocali, l'agglutinazione, l'assenza di generi, sono presenti nelle famiglie turche e altaiche.

Distribuzione geografica

Il turco è parlato in Turchia come lingua madre e da minoranze in altri 35 paesi, generalmente quelli che appartenevano all'Impero ottomano, come Bulgaria, Grecia (nella Tracia occidentale), Romania, Macedonia settentrionale, Serbia e Cipro. Ci sono più di due milioni di turchi in Germania, ci sono anche significative comunità turche in Francia, Paesi Bassi, Austria, Belgio, Svizzera, Regno Unito. A causa dell'assimilazione culturale di queste comunità ai paesi in cui vivono, non tutti gli immigrati di etnia turca parlano turco con la stessa fluidità di quelli che sono rimasti in Turchia. In Turchia, circa 85 milioni di persone (92% della popolazione) parlano la lingua turca. Nel mondo, i parlanti turchi sono circa 76 milioni. I 4,5 milioni di curdi, con la propria lingua, fanno parte della popolazione della Turchia. Queste e altre minoranze linguistiche in Turchia sono, per la maggior parte, bilingue.

Stato ufficiale

Il turco, o Osmandi, è la lingua ufficiale della Turchia e la lingua de facto della Repubblica turca di Cipro del Nord. È anche una delle lingue ufficiali di Cipro, una delle lingue ufficiali o nazionali della Bulgaria, nel distretto di Prizren in Kosovo e in alcuni comuni della Macedonia settentrionale. L'organismo di regolamentazione della lingua turca è la Türk Dil Kurumu o TDK ("Istituzione della lingua turca") della Turchia, fondata nel 1932 da Kemal Atatürk come Türk Dili Tetkik Cemiyeti ("Società per la ricerca sulla lingua turca"). Questa società è stata influenzata dall'ideologia del "purismo linguistico" e le sue funzioni primarie erano di sostituire parole di origine straniera, e simili costruzioni grammaticali, con equivalenti di origine turca. Questi cambiamenti, insieme all'adozione di un nuovo alfabeto turco, basato sul latino, avvennero nel 1928. Il TDK divenne un organismo indipendente nel 1951, presieduto dal Ministro dell'Istruzione. È tornato ad essere un organismo sottomesso al governo dopo la promulgazione della nuova Costituzione del 1982, a seguito del colpo di stato del 1980.

Dialetti

Il turco di Istanbul è la lingua standard e ufficiale della Turchia. Anche con il livellamento dialettale fornito dal "Sistema educativo turco" dal 1930 e dai "Media" di massa, persistono variazioni dialettali. Studiosi turchi si riferiscono accademicamente ai dialetti turchi come ağız o şive, creando ambiguità riguardo al concetto linguistico di "accenti", che sono anche chiamati da queste due parole. Ci sono progetti di ricerca sui dialetti turchi in diverse università del paese e anche studi nella "Turkish Language Association". Le opere sono prossime alla pubblicazione, come "atlante" di tutti i dialetti della lingua turca. Ci sono undici dialetti turchi, oltre al modello di Istanbul: Il romeno è parlato dagli immigrati rumeni, include i dialetti distrettuali di Deliorman, Dinler, Adakale, influenzati da �