lingua malese

Article

January 31, 2023

La lingua malese o malese (latino: Bahasa Melayu; Jawi: ببهاس ملايو, pronunciato /ba.ha.sa mə.la.ju/) è una lingua austronesiana parlata dai malesi e da persone di altri gruppi etnici che abitano la penisola malese, nel sud della Thailandia , le Filippine, Singapore, Timor Est, Sumatra centro-orientale, le isole Riau e parti della costa del Borneo. Viene comunemente confusa con la lingua malese (Bahasa Malaysia), nome comunemente applicato alla lingua malese usata in Malesia, in contrasto con la lingua indonesiana (Bahasa Indonesia). Il malese è quindi un macrolinguaggio che comprende entrambe le lingue. Non c'è un consenso completo su questa distinzione, poiché l'organo di governo malese in Malesia (Dewan Bahasa dan Pustaka; Institute of Language and Literature) ha già affermato che entrambi i termini possono essere utilizzati per intitolare la lingua malese, a seconda del contesto. , che porta gli abitanti a usare il termine che più gli piace: il malese ha tra i 215 ei 278 milioni di parlanti, di cui 70 milioni lo hanno imparato come lingua madre e circa 199 milioni parlano l'indonesiano, che è considerata la decima lingua più parlata al mondo. A causa dell'ampio uso nella vita quotidiana di diversi paesi, è considerata una lingua attiva.

Etimologia

La parola "Melayu" è il gentile malese. La parola "Bahasa" deriva dal sanscrito e significa "lingua" in malese, riferendosi al sistema di comunicazione che utilizza parole o simboli, il che fa sì che "Bahasa Melayu" significhi letteralmente "lingua malese". I "Bahasa Malaysia" hanno un'etimologia quasi identica, che è "lingua malese". Per quanto i due nomi appaiano come sinonimi, va evidenziata la differenza di significato (il primo denomina il macrolinguaggio utilizzato in diversi territori, mentre il secondo denomina la lingua usata specificamente in Malesia).

Distribuzione

Distribuzione demografica

Il malese è riconosciuto come lingua ufficiale in quattro paesi, Malesia, Indonesia, Brunei e Singapore, ed è una lingua minoritaria in altri territori. Oltre al malese standard, incentrato sui quattro paesi sopra menzionati, altre variazioni della lingua (come il malese Kutai e il malese Kedah) sono parlate da indonesiani e da popolazioni etnicamente malesi che abitano altri territori (come le isole Keeling), oltre a il sottogruppo nel Borneo occidentale. In Indonesia, la lingua è usata come lingua franca in tutto il paese, ma come lingua madre è usata principalmente a Sumatra (soprattutto il dialetto Minangkabau) e nelle zone costiere del Calimantan. Durante il primo Kongres Pemuda (Congresso della gioventù) dell'Indonesia tenutosi nel 1926, si tenne il Sumpah Pemuda (impegno della gioventù), dove il malese fu proclamato la lingua unificatrice dell'Indonesia. Nel 1945, la lingua chiamata Bahasa Indonesia, o indonesiano, fu sancita come lingua nazionale nella Costituzione dell'Indonesia, ora indipendente.In Malesia, il malese fu anche proclamato lingua nazionale quando il paese ottenne l'indipendenza nel 1957. Oggi, insieme a con l'inglese (che è usato nell'istruzione universitaria), rimane una delle due lingue ufficiali dello stato. In Brunei, il malese è l'unica lingua ufficiale, ma l'inglese è usato ai livelli di istruzione superiori. A Singapore, nonostante il La lingua malese, parlata solo dal 15% della popolazione, è considerata una lingua nazionale e ufficiale insieme al mandarino, all'inglese e al tamil.

Dialetti

Come lingua di contatto ed essendo stato influenzato da altre culture linguistiche, il malese ha circa 137 variazioni sparse nel sud-est asiatico. Nonostante ciò, ce ne sono 10 più diffusi e che si trovano nella penisola malese.

Dialetto di Johor

È considerato "malese standard".

Dialetto Kedah

È parlato principalmente nel nord-ovest.