Article

December 2, 2022

L'Oroscopo Cinese dei 12 Segni è uno dei riferimenti che l'Astrologia Cinese utilizza per svolgere i suoi studi.

Origini nell'antica Cina

I cinesi credevano che la loro storia fosse legata ai cieli. Chiamarono la loro terra il Regno di Mezzo, che rappresentava il regno celeste di mezzo, dove le stelle non tramontavano mai. L'imperatore, o il Figlio del Cielo come veniva chiamato, era un mediatore tra il Cielo e la Terra. Conosceva, grazie al suo astrologo imperiale, i giorni del mutare delle stagioni e poteva prevedere e interpretare tutti i segni celesti. Si credeva che se l'imperatore avesse commesso un errore nelle sue previsioni, avrebbe perso tutti i poteri che gli erano stati conferiti dalla natura. Perciò era molto importante che i suoi consiglieri osservassero e calcolassero con la massima precisione tutti i movimenti del cielo. Gli slip erano punibili con la decapitazione. L'influenza dell'astrologia sull'antica Cina fu così sorprendente che persino i palazzi furono costruiti per adattarsi alla simbologia astrologica. C'era un palazzo per ogni stagione dell'anno ed erano la rappresentazione terrena dei palazzi o settori del regno celeste. Le porte del palazzo estivo erano rivolte a sud, quelle primaverili a est; quelli autunnali a ovest e quelli invernali a nord. Durante la dinastia Shang, ad esempio, l'imperatore era obbligato non solo a risiedere in questi palazzi secondo la stagione dell'anno, ma anche a guardare a sud durante le udienze. Il sud rappresentava il centro del suo regno, la Stella Polare.

Astrologi-Astronomi

Oltre allo zodiaco cinese, gli astrologi-astronomi hanno dato altri preziosi contributi al mondo. Credevano che le comete fossero emanazioni dei pianeti e furono le prime ad osservare la cometa di Halley nel 240 aC Divisero l'anno esattamente in 365 giorni nel 444 aC, proprio come fece Giulio Cesare quando introdusse il nostro calendario attuale. Inondazioni e siccità erano state previste astronomicamente fin dal 300 aC e il ruolo di questi saggi fu uno dei più decisivi nell'amministrazione economica e giudiziaria dell'intero Paese. Le macchie solari sono state accuratamente registrate dal 28 aC, poiché si credeva che il successo in agricoltura fosse strettamente legato a questo fenomeno solare. Ai pianeti sono stati dati elementi e direzioni; Giove (legno, est); Marte (fuoco, sud); Saturno (terra, centro); Venere (metallo, ovest) e Mercurio (acqua, nord). Invece di fare affidamento sull'ellittica, come fanno gli astrologi occidentali, i cinesi hanno osservato le stelle circumpolari, che erano visibili tutta la notte e tutto l'anno. Erano anche focalizzati sulle 28 costellazioni circumpolari, chiamate hsui. Ognuno di loro apparteneva a uno dei palazzi celesti e prendeva il nome da qualche animale. Così, la costellazione del Pipistrello, per esempio, sarebbe nel dominio del Palácio do Norte. Alcuni di questi animali danno il nome non solo a dodici mesi, ma anche a cicli orari e cicli di 12 mesi. Questo Zodiaco sembra essere stato utilizzato dal 500 aC Tuttavia, la vera origine del circolo di animali rimane sconosciuta.

La leggenda cinese dei dodici animali

Secondo un'antica leggenda cinese, Buddha invitò tutti gli animali della creazione alla festa di Capodanno, promettendo una sorpresa per ciascuno degli animali. Solo dodici animali frequentavano e guadagnavano un anno secondo l'ordine di arrivo: il Ratto o Topo; Il bue o bufalo (mucca, in Thailandia); la Tigre (Pantera, Mongolia); O Coelho (Gatto, in Thailandia); il Drago (Coccodrillo, in Persia); il Serpente o Serpente (Piccolo Drago, in Thailandia); il cavallo; la Capra, Capra o Pecora; il Gallo o Pollo; la scimmia; il cane; il maiale o il cinghiale. Il Cavallo di Fuoco governa ogni 60 anni. Secondo un antico testo buddista, quando gli animali terminano i loro meritevoli compiti, prestano solenne giuramento davanti ai buddha che uno di loro farà sempre, per un giorno e per una notte, per