Chitarra

Article

October 3, 2022

Chitarra (dall'arabo "qitara"; derivato dal latino "cithara" e dal greco "kithára") si riferisce a una serie di strumenti a pizzico, o strumenti a corda che hanno un manico e una cassa di risonanza le cui corde sono pizzicate. Di solito sono formati da 6 a 12 corde tese lungo il manico dello strumento, consentendo al musicista di controllare l'altezza della nota prodotta, e hanno un corpo con una forma approssimativa di un 8 (esistono anche in altri formati). C'è la versione acustica, che ha una cassa di risonanza, e la versione elettrica, che può avere o meno una cassa di risonanza (vedi: chitarra semiacustica), ma usa pickup e amplificatori per aumentare l'intensità del suono dello strumento. sono realizzati da un liutaio. Il musicista che lo esegue si chiama chitarrista.

Terminologia

Etimologia

La parola chitarra ha la sua origine più immediata nel termine qitara (قيثارة) della lingua araba parlata in Andalusia prima della Riconquista, derivato a sua volta dal latino cithara ("cetra"). La parola latina discende direttamente dalla parola greca κιϑάρα ("kithára")

Utilizzare in Brasile

In Brasile il termine chitarra si riferisce esclusivamente alla chitarra elettrica e la parola "chitarra" è usata per indicare sia la chitarra classica che la chitarra acustica, quest'ultima con corde di 'nylon' o anche di acciaio, come nel caso della chitarra folk o la chitarra Ovation. Gli ultimi due sono usati più comunemente dagli strumentisti del genere popolare, mentre le chitarre in nylon sono preferite dalla maggior parte dei chitarristi classici e dagli appassionati di choro, samba, bossa nova, MPB, axe e stili musicali regionali.

Utilizzare a Capo Verde

A Capo Verde, la chitarra classica è anche chiamata dai musicisti una chitarra. Questa designazione era comune in Portogallo fino all'inizio del XX secolo. I musicisti si distinguono quindi dalle chitarre con corde d'acciaio che chiamano viola. Tuttavia, il pubblico in generale e i laici tendono a chiamare viola qualsiasi chitarra (come in Portogallo).

Utilizzare in Portogallo

In Portogallo, il termine più comune usato oggi è chitarra, sia per chitarre acustiche che elettriche. Tuttavia, il termine "viola" è ancora usato, anche se in modo errato. Le viole più anziane hanno ottenuto nomi specifici a seconda dei casi.

La viola

Nella maggior parte dei paesi di lingua portoghese, il termine chitarra può riferirsi a qualsiasi varietà dello strumento, sia elettrico che acustico. In Brasile e Capo Verde c'è la designazione chitarra per lo strumento acustico con corde di nylon. È probabile che il nome chitarra sia nato a causa della somiglianza con le viole nella forma del corpo. Poiché la chitarra all'epoca era più grande, era popolarmente chiamata "chitarra" (come accrescitivo per "viola"). A poco a poco il nome si affermò in Brasile e il termine chitarra fu quasi completamente sostituito. Solo nel XX secolo il nome chitarra è tornato all'attuale vocabolario dei brasiliani, ma solo per designare la versione elettrificata.

Famiglia di chitarre

Con il termine “chitarra” si intendono anche famiglie di strumenti con alcune somiglianze, anche se non sempre con lo stesso significato. Per alcuni autori, la famiglia di chitarre comprende qualsiasi cordofono con manico e cassa di risonanza le cui corde sono pizzicate. Ciò include strumenti come: il liuto, la balalaica, il mandolino, il banjo, la chitarra portoghese il siamese, il sitar, Il vino ecc.

Pizzica gli strumenti a corda

Ma altri autori considerano come famiglia di chitarre solo gli 'strumenti a corde pinch che hanno la custodia a forma di “8”. Ciò include strumenti come: l'ukulele, il charango, I quattro e i tre dell'America Latina, l'ukulele, Il redneck viola e viole portoghesi.