Diego Velazquez

Article

September 30, 2022

Diego Rodríguez de Silva y Velázquez (Siviglia, 6 giugno 1599 – Madrid, 6 agosto 1660) è stato un pittore spagnolo e artista principale alla corte del re Filippo IV di Spagna. Fu un artista individualista del periodo barocco contemporaneo, importante come ritrattista. Oltre a numerose interpretazioni di scene di importanza storica e culturale, dipinse numerosi ritratti della famiglia reale spagnola, di altri importanti personaggi europei e gente comune, culminando nella produzione del suo capolavoro Las Meninas (1656).L'opera di Velázquez fu un modello per il realista e pittori impressionisti, in particolare Édouard Manet che sosteneva addirittura che Velázquez fosse il "pittore dei pittori". Da quel momento, gli artisti più moderni, tra cui gli spagnoli Pablo Picasso e Salvador Dalí, nonché il pittore anglo-irlandese Francis Bacon, che ha onorato Velázquez ricreando molte delle sue opere più famose.La stragrande maggioranza dei suoi dipinti si trova nel Museo del Prado. Ha origini ebraiche portoghesi dalla parte dei nonni paterni.

Biografia

Famiglia e infanzia

Figlio di un nobile avvocato, João Rodrigues da Silva, nato a Porto nel 1574, Velázquez prese il nome del nonno paterno che, nel 1581, lasciò il Portogallo (era originario di Porto) per stabilirsi con la moglie (Maria Rodrigues) e suo giovane figlio, a Siviglia, dove Diego nacque il 6 giugno 1599 e fu battezzato. Nacque probabilmente il giorno prima del suo battesimo, cioè il 5 giugno 1599. Sua madre era di origine sivigliana. Era il maggiore di otto fratelli.

Giovani e Studi

Nel 1609, la sua famiglia realizzò la sua vocazione e, da giovane, Velázquez fu portato a studiare con Francisco Herrera il Vecchio, prestigioso pittore naturalista sivigliano innamorato dell'arte di Caravaggio. Nel dicembre dello stesso anno entrò come apprendista nello studio di Francisco Pacheco del Río e, nel 1611, suo padre firmò, a suo nome, un contratto di apprendistato per sei anni (che terminò nel 1617) con Pacheco, al termine del quale verrebbe sottoposto all'esame, consistente in una prova teorica e una prova pratica di pittura ad olio. A Siviglia, la comunità artistica era governata da una sorta di confraternita. La società di São Lucas era controllata da Pacheco e Juan de Uceda. Dopo aver superato gli esami, Velázquez ha dovuto giurare fedeltà agli statuti dell'organizzazione. Solo allora avrebbe il diritto di esercitare l'arte.Nel 1617 creò la propria bottega a Siviglia.

Primi lavori

Nei suoi primi lavori è possibile notare un contrasto tra zone scure e zone illuminate da un unico punto di luce, un tentativo di enfatizzare volumi e rilievi. Questa tecnica era caratteristica del tenebrismo e aveva come principale artista Caravaggio, ben noto per il suo sarcasmo. Un esempio eccezionale di questo periodo sarebbe Adoração dos Reis Magos (1619).Come ritrattista ispirato dal tenebrismo, ha cercato di mostrare i dettagli di ogni modello. Il suo differenziale non era solo attenersi al comico o al grottesco dei personaggi, ritrarre tutti con rispetto ed evidenziare l'individualità di ciascuno. Sposò la figlia del suo maestro Francisco Pacheco, Juana Pacheco nel 1618, nello stesso anno nacque a Siviglia la sua prima figlia, Francisca, presto Velázquez si sarebbe unito a Diego de Melgar, con il quale andò a Madrid e in seguito si sposò con il pittore Martinez del Mazo. La personalità del suo maestro, Pacheco, considerato un pittore mediocre ma un teorico interessante, fornì a Velázquez una solida formazione tecnica e l'accesso a un mezzo che si rivelò prezioso per la sua professione. Pacheco incaricò Velázquez, nel suo primo viaggio a Madrid, di incontrare Luís de Góngora, il poeta, e di dipingere il suo ritratto. Durante il viaggio, in compagnia del poeta Francisco de Rioja, suo discepolo e servitore - membro dell'Accademia sivigliana di Pacheco, fu presentato a Gaspar de Guzmán conte-duca di Olivares