frana

Article

August 14, 2022

Una frana o frana o frana (o frana) è un fenomeno geologico e climatologico che comprende vari tipi di movimento del suolo, come frane, cedimento profondo dei versanti e deflussi superficiali di detriti. Si possono considerare tre fattori che influenzano il verificarsi di frane: Tipologia del suolo: sua costituzione, granulometria e livello di coesione; Pendenza del versante: il cui grado definisce l'angolo di riposo, in funzione del peso degli strati, della granulometria e del livello di coesione; Acqua di ammollo: contribuisce ad aumentare il peso specifico degli strati; ridurre il livello di coesione e attrito, che sono anche responsabili della consistenza del terreno, e lubrificare le superfici di scorrimento.

Come prevenire lo slittamento

Ci sono più di due modi, ma i principali sono: Il primo è sostituire la vegetazione in modo che l'acqua che scorre lungo i pendii delle montagne perda velocità o penetri nel terreno; Il secondo, più sicuro, è quello di non costruire terrazze a gradini per proteggere il suolo dall'azione delle acque piovane; Evitare di piantare alberi di grandi dimensioni sui pendii come banani, alberi di mango...; Evitare di tagliare argini in pendenza per non lasciare il terreno debole; Non costruire mai vicino a pendii e burroni, maggiore è la distanza, più sicura è la tua casa; Non gettare immondizia sui pendii, questo produce accumulo di acqua che scorre via immondizia e quindi trascina con sé il terreno; Installare canali o tubazioni per lo smaltimento di queste acque usate.

Segnali di pericolo precoce

Osservare a terra se alberi, pali o muri hanno inclinazioni anomale; Cerca crepe, crepe o protuberanze sul pavimento o sulle pareti; Controlla se l'acqua è fangosa del solito. Potrebbe esserci un tubo che perde e filtra attraverso il terreno.

Tipi base di slip

Secondo Faisal Massad (2003) le frane possono essere descritte come segue:

Gare

Si tratta di movimenti rapidi in cui i materiali si comportano come fluidi altamente viscosi. Ciò accade con la grande concentrazione di acque superficiali.

Flussi di detriti

Il materiale in pendenza che diventa saturo di acqua può trasformarsi in un flusso di detriti o fango. Il fango risultante di roccia e fango può catturare alberi, case e automobili, bloccando così ponti e affluenti provocando inondazioni lungo il suo percorso. Il flusso di detriti viene spesso confuso con l'allagamento, ma sono processi completamente diversi. Le colate detritiche fangose ​​nelle aree alpine causano gravi danni alle strutture e alle infrastrutture e spesso provocano vite umane. Colate detritiche fangose ​​possono iniziare a causa di fattori legati alla pendenza e le frane poco profonde possono danneggiare i letti dei fiumi, causando un blocco temporaneo dell'acqua. Quando i deadlock falliscono, si può creare un "effetto domino", con una notevole crescita del volume della massa che scorre, che occupa i detriti nel canale di flusso. La miscela solido-liquido può raggiungere densità fino a 2.000 kg/m3 e velocità fino a 14 m/s.

Frane

Si caratterizzano come movimenti rapidi di breve durata, con piani ben definiti. Sono caratteristiche lunghe e possono avere un rapporto 10:1, lunghezza-larghezza. Si possono dividere in due tipologie: Traslazionali: Rappresentano la forma più frequente tra i tipi di movimento di massa, avendo una superficie di rottura di forma planare, che segue generalmente discontinuità meccaniche e/o idrologiche esistenti all'interno del materiale; Cadute di blocchi: sono movimenti rapidi di blocchi e/o frammenti di roccia che cadono per azione di gravità, senza la presenza di una superficie di scorrimento, sotto forma di caduta libera. Esiste anche una categoria chiamata strisciante che Hansen (1984) descrive come definita