anni '60

Article

December 2, 2022

Secondo lo standard internazionale dell'Organizzazione internazionale per la standardizzazione (ISO) per la rappresentazione della data e dell'ora, gli anni '60, detti anche anni '60 o addirittura anni '60, comprendono il periodo di tempo compreso tra il 1 gennaio 1960 e il 31 gennaio 1969.

Panoramica

Diversi paesi occidentali hanno svoltato a sinistra all'inizio del decennio, con la vittoria di John F. Kennedy nelle elezioni del 1960 negli Stati Uniti, la coalizione di centro-sinistra in Italia nel 1963 e i Laburisti nel Regno Unito nel 1964. In Brasile, João Goulart diventa il primo presidente laburista con le dimissioni di Jânio Quadros.Gli anni '60 rappresentano, all'inizio, la realizzazione di progetti culturali e ideologici alternativi avviati negli anni '50. Gli anni '50 sono segnati da una crisi del rigido moralismo di società, un residuo espressione del sogno americano che non poteva più entusiasmare la gioventù americana. La seconda metà degli anni '50 prefigurava già gli anni '60: la letteratura beat di Jack Kerouac, il garage rock a margine delle grandi rockstar (e che sarebbe sfociato nella musica surf) e i movimenti cinematografici e teatrali d'avanguardia, anche in Brasile . Gli anni Sessanta possono essere suddivisi in due fasi. I primi, dal 1960 al 1965, caratterizzati da un sapore di innocenza e persino di lirismo nelle manifestazioni socio-culturali, e nell'ambito della politica, sono evidenti l'idealismo e l'entusiasmo nello spirito combattivo del popolo. Il secondo, dal 1966 al 1968 (perché il 1969 presenta già il mood che definirebbe gli anni '70), in tono più acido, rivela le esperienze con la droga, la perdita dell'innocenza, la rivoluzione sessuale e le proteste giovanili contro la minaccia del governo indurimento. È illustrativo che i Beatles, una band esistita negli anni '60, abbiano sostituito le dolci melodie dei loro primi dischi per eccentricità psichedeliche, tra cui orchestre, testi surreali e chitarre distorte. "Voglio tenerti per mano" è lo spirito della prima metà degli anni 60. "Un giorno nella vita" è lo spirito della seconda metà. In questo periodo iniziò una grande rivoluzione comportamentale come la Seconda Ondata di femminismo che colpì gli Stati Uniti e i movimenti civili a favore dei neri e degli omosessuali. Papa Giovanni XXIII apre il Concilio Vaticano II e rivoluziona la Chiesa cattolica. Emergono movimenti comportamentali come gli hippy, con le loro proteste contro la Guerra Fredda e la Guerra del Vietnam e il razionalismo. Questo movimento è stato anche chiamato controcultura. C'è anche la Rivoluzione Cubana in America Latina, che porta al potere Fidel Castro. Inizia anche la decolonizzazione dell'Africa e dei Caraibi, con la graduale indipendenza delle ex colonie. Tuttavia, questo decennio è già iniziato con una grande prosperità nei paesi ricchi. Ad esempio, con il boom dei consumi, il 90% degli americani aveva una televisione nel 1960 e una famiglia inglese su 3 aveva un'auto nel 1959.

Architettura

Il movimento googie (noto anche come populuxe o Doo-Wop), influenzato dalla cultura automobilistica e nell'era spaziale e atomica, rimane uno stile architettonico popolare. Tra le caratteristiche di Googie ci sono soffitti alti e curvi, figure geometriche e l'uso audace di vetro, acciaio e neon. Come per lo stile Art Deco degli anni '20, '30 e '40, Googie divenne sempre più sottovalutato nel tempo e molti edifici realizzati in questo stile furono demoliti.

Scienza e tecnologia

All'inizio degli anni '60, nessuno conosceva con certezza le condizioni di base della superficie di Venere. Carl Sagan ha studiato le onde radio di Venere e ha concluso che il pianeta aveva una temperatura superficiale di 500 °C. Inizia l'utilizzo dell'informatica a fini commerciali, anche se non ancora su larga scala Nel 1964 IBM ha lanciato il circuito integrato, o chip Appare Arpanet, che diventa