Capo di buona speranza

Article

January 29, 2023

Il Capo di Buona Speranza (Afrikaans: Kaap die Goeie Hoop; in inglese: Capo di Buona Speranza; in olandese: Kaap de Good Hoop) o originariamente conosciuto come Capo delle Tempeste si trova a sud di Città del Capo e ad ovest di Città del Capo. False Bay nella provincia del Capo Occidentale del Sud Africa. Contrariamente a quanto comunemente si crede, questo promontorio non è la punta più meridionale del continente africano, che è Cape Agulhas. È considerato uno dei grandi promontori degli oceani meridionali e per molti secoli ha avuto un significato speciale per i marinai. Viene spesso indicato nella letteratura marittima semplicemente come "il Capo". È un punto importante sulla rotta del clipper seguita dalle barche a vela verso l'Estremo Oriente e l'Australia, ed è anche segnato come passaggio in diverse regate di yacht.

Storia

Fu scoperto per la prima volta nel 1488 dal navigatore portoghese Bartolomeu Dias. Le cronache dell'epoca raccontano che, come si è visto dopo diversi giorni in cui i marinai subirono violenti temporali (tormenti), quel navigatore lo chiamò Cabo das Tormentas. Al ritorno, però, con la notizia, il re João II del Portogallo cambiò nome perché, una volta piegato, mostrava il collegamento tra l'Oceano Atlantico e l'Oceano Indiano e prometteva il tanto desiderato arrivo in India. Lo chiamò, quindi, il Capo di Buona Speranza - il toponimo che si è perpetuato. Nelle parole del cronista: "Partendo di là, avevano una vista di quel grande e notevole promontorio, al quale, a causa dei pericoli e delle tempeste sull'ansa, lo chiamarono Tormentoso, ma il re João II lo chiamò Capo di Buona Speranza, per ciò che aveva promesso di la scoperta dell'India tanto desiderata.". Il 6 aprile 1652 il mercante olandese Jan van Riebeeck stabilì un punto di rifornimento sul promontorio, che in seguito si è evoluto per diventare Città del Capo.

Riferimenti

Collegamenti esterni

Capo di Buona Speranza (in portoghese) (in inglese)