Brunei

Article

January 30, 2023

Il Brunei (pronunciato portoghese europeo: [bɾuˈnɐj]; pronunciato portoghese brasiliano: [bɾuˈnej]), ufficialmente lo Stato del Brunei Darussalam o Darussalam (malese: Negara Brunei Darussalam, Jawi: نڬارا بروني دارالسلام), è uno stato sovrano situato sulla costa nord dell'isola del Borneo nel sud-est asiatico. Oltre alla sua costa con il Mar Cinese Meridionale, è completamente circondata dallo stato del Sarawak, in Malesia, ed è divisa in due parti dal distretto di Sarawak, Limbang. È l'unico stato sovrano situato interamente sull'isola del Borneo, con il resto dell'isola che fa parte della Malesia e dell'Indonesia. La popolazione del Brunei è stata stimata in 423.196 nel 2016. Le affermazioni ufficiali sulla storia nazionale del Brunei possono far risalire le sue origini al VII secolo, quando era uno stato soggetto chiamato P'o-li, a Sumatra, il centro dell'Impero Srivijaya. In seguito divenne uno stato vassallo di Giava, centro dell'impero Majapait. Il Brunei divenne un sultanato nel XIV secolo sotto il sultano islamico Shah Muhammad appena convertito. Al culmine dell'Impero del Brunei, il sultano Bolkiah (che regnò dal 1485 al 1528) aveva il controllo delle regioni settentrionali del Borneo, inclusi gli odierni Sarawak e Saba, così come l'arcipelago di Sulu al largo della punta nord-orientale del Borneo, Seludong (l'odierna Manila moderna). e le isole al largo della punta nord-occidentale del Borneo. La talassocrazia fu visitata dagli spagnoli della spedizione di Magellano nel 1521 e combatté per la Spagna nel 1578 nella Guerra di Castiglia. L'Impero del Brunei iniziò a declinare, raggiungendo la sua forma moderna nel 1890 dopo che il progressivo 19° secolo cedette il Sarawak al Regno di Sarawak e Saba e fu ceduto alla Compagnia Privilegiata del Borneo settentrionale. Il Brunei divenne un protettorato britannico nel 1888 e gli fu assegnato un residente britannico nel 1906. Negli anni successivi all'occupazione giapponese durante la seconda guerra mondiale, formalizzò una costituzione e combatté una ribellione armata. Il Brunei ha riguadagnato l'indipendenza dal Regno Unito il 1 ° gennaio 1984. La crescita economica negli anni '70 e '90, con una media del 56% dal 1999 al 2008, ha trasformato il Brunei in un paese di nuova industrializzazione; Il Brunei ha il secondo più alto indice di sviluppo umano tra le nazioni del sud-est asiatico dopo Singapore ed è classificato come un paese sviluppato. Secondo il Fondo Monetario Internazionale (FMI), il Brunei è al 5 ° posto nel mondo per prodotto interno lordo pro capite a parità di potere d'acquisto . La rivista Forbes ha anche classificato il Brunei come la quinta nazione più ricca su 182 nazioni, grazie alla sua vasta area di petrolio e gas naturale.Il Paese è stato ritenuto "non libero" nel 2019 da Freedom House.

Etimologia

Secondo la leggenda, il Brunei fu fondato da Awang Alak Betatar. Il suo spostamento da Garang, in quello che oggi è il distretto di Temburong, all'estuario del fiume Brunei ha portato alla sua scoperta del paese. Secondo la leggenda, dopo lo sbarco esclamò: "Baru nah!" (tradotto liberamente come "eccolo", o "guarda!"), da cui il nome "Brunei" (oltre che il nome dell'isola del Borneo) Fu ribattezzato "Barunai" nel XIV secolo, forse influenzato dalla parola sanscrita "varuṇ" (वरुण), che significa "oceano" o mitologico "governatore dell'oceano". La parola "Borneo" è della stessa origine. Il nome completo del paese è "Negara Brunei Darussalam"; darussalam (in arabo: دار السلام) significa "dimora della pace", mentrenegara significa "paese" in malese.

Storia

Storia antica

In assenza di ulteriori fonti e prove, gli studiosi hanno creato un'antica storia del Brunei, che si basa principalmente su interpretazioni flessibili dei testi cinesi. Questa prima parte dice: documenti cinesi del VI secolo menzionano uno stato chiamato Po-li sulla costa nord-occidentale del Borneo. Nel VII secolo, i conti cinesi e arabi indicheranno un luogo chiamato