Brasile

Article

June 29, 2022

Il Brasile (localmente /bɾaˈziw/), ufficialmente Repubblica Federativa del Brasile (? ascolta), è il più grande paese del Sud America e della regione dell'America Latina, essendo il quinto al mondo per area territoriale (equivalente al 47,3% della territorio sudamericano), con 8 510 345.538 km² e sesto per popolazione (con più di 213 milioni di abitanti). È l'unico paese in America dove si parla la maggior parte della lingua portoghese e il più grande paese di lingua portoghese del pianeta, oltre ad essere una delle nazioni più multiculturali ed etnicamente diverse, a causa della forte immigrazione da varie parti del il mondo. La sua attuale Costituzione, emanata nel 1988, concepisce il Brasile come una repubblica presidenziale federale, formata dall'unione di 26 stati, dal Distretto Federale e dai comuni 5 570. Bagnato dall'Oceano Atlantico, il Brasile ha una linea costiera di 7.491 km e confina con tutti gli altri Paesi sudamericani, ad eccezione del Cile e dell'Ecuador, essendo limitati a nord da Venezuela, Guyana, Suriname e dal dipartimento francese d'oltremare della Guyana francese; nord-ovest dalla Colombia; a ovest attraverso Bolivia e Perù; a sud-ovest dall'Argentina e dal Paraguay ea sud dall'Uruguay. Fanno parte del territorio brasiliano diversi arcipelaghi, come Atol das Rocas, l'Arcipelago di São Pedro e São Paulo, Fernando de Noronha (l'unico abitato da civili) e Trindade e Martim Vaz. Il Brasile ospita anche una varietà di fauna selvatica, ecosistemi e vaste risorse naturali in un'ampia varietà di habitat protetti.Il territorio che attualmente forma il Brasile è stato ufficialmente scoperto dai portoghesi il 22 aprile 1500, in una spedizione guidata da Pedro Alvares Cabral. Secondo alcuni storici come Antonio de Herrera e Pietro d'Anghiera, l'incontro del territorio sarebbe avvenuto tre mesi prima, il 26 gennaio, dal navigatore spagnolo Vicente Yáñez Pinzón, durante una spedizione sotto il suo comando. La regione, allora abitata da indigeni amerindi divisi tra migliaia di diversi gruppi etnici e linguistici, era soggetta al Trattato di Tordesillas del Portogallo e divenne una colonia dell'Impero portoghese. Il legame coloniale si interruppe, infatti, quando nel 1808 la capitale del regno fu trasferita da Lisbona alla città di Rio de Janeiro, dopo che le truppe francesi comandate da Napoleone Bonaparte invasero il territorio portoghese. Nel 1815 il Brasile entra a far parte di un regno unito con il Portogallo. Dom Pedro I, il primo imperatore, proclamò l'indipendenza politica del paese nel 1822. Inizialmente indipendente come impero, durante il quale era una monarchia costituzionale parlamentare, il Brasile divenne una repubblica nel 1889, a causa di un colpo di stato militare guidato dal maresciallo Deodoro da Fonseca (il primo presidente), sebbene una legislatura bicamerale, ora denominata Congresso Nazionale, fosse esistita sin dalla ratifica della prima Costituzione nel 1824. Fin dall'inizio del periodo repubblicano, il governo democratico fu interrotto da lunghi periodi di regimi autoritari, fino a un governo civile e democraticamente eletto ha preso il potere nel 1985, con la fine della dittatura militare.Il PIL nominale brasiliano è stato il dodicesimo più grande al mondo e l'ottavo per parità di potere d'acquisto (PPP) nel 2020. Il paese è uno dei principali granai del pianeta, essendo il più grande produttore di caffè degli ultimi 150 anni. È classificata come un'economia a reddito medio-alto dalla Banca Mondiale e un paese di recente industrializzazione, che detiene la quota maggiore della ricchezza globale in America del Sud. Come potenza regionale e media, la nazione ha un riconoscimento e un'influenza internazionali e è anche classificato come una potenza globale emergente e come una potenziale superpotenza da diversi analisti. Tuttavia, il Paese mantiene ancora notevoli livelli di corruzione, criminalità e disuguaglianza sociale. È membro fondatore dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (ON