Ayman Al-Zawahiri

Article

August 17, 2022

Ayman Mohammed Rabie al-Zawahiri (in arabo: أيمن محمد ربيع الظواهري, ʾAyman Muḥammad Rabīʿ aẓ-Ẓawāhirī; 19 giugno 1951 - 31 luglio 2022) è stato un pediatra e terrorista egiziano. È stato, tra il 2011 e il 2022, il leader de facto dell'organizzazione terroristica al-Qaeda. Con la morte di Bin Laden nel 2011, è diventato l'uomo più ricercato del mondo. In precedenza era stato il medico privato di bin Laden e nel 1998 ha formalmente fuso la Jihad islamica egiziana con al-Qaeda. Secondo quanto riferito da un ex membro di al-Qaeda, aveva lavorato per l'organizzazione di al-Qaeda sin dal suo inizio ed era un membro anziano del consiglio della shura del gruppo. È stato spesso descritto come un "tenente" del capo di al-Qaeda. Il 16 giugno 2011, in una dichiarazione trasmessa da vari siti web del mondo arabo su Internet, l'organizzazione ha informato che il medico ed ex braccio destro di bin-Laden, è diventato il nuovo leader dell'organizzazione terroristica, come un modo di "onorare l'eredità di bin-Laden". Durante il suo periodo come leader di al-Qaeda, è rimasto in gran parte nell'ombra, esercitando un'influenza tacita e indiretta sul gruppo già decentralizzato e indebolito. Alla fine è stato ucciso in un attacco aereo statunitense nel 2022.

Biografia

Ayman al-Zawahiri è nato in un'importante famiglia della classe media a Maadi, un sobborgo del Cairo, e apparentemente ha avuto una giovinezza studiosa, dove ha dedicato la sua infanzia alla musica. Suo padre, Mohammed Rabie al-Zawahiri, era un farmacista e insegnante che proveniva da una numerosa famiglia di studiosi, mentre sua madre, Umayma Azzam, proveniva da un clan benestante. Essendo un po' topo di biblioteca, eccelleva a scuola, amava la poesia e nutriva un grande affetto per sua madre. È cresciuto più religioso della sua famiglia relativamente laica e all'età di quattordici anni si era unito a un gruppo di islamisti chiamato Fratellanza Musulmana (al-Ikhwan al-Muslimin), ed era diventato uno studente e seguace di Sayyid Qutb. Al-Zawahiri ha studiato comportamento, psicologia e farmacologia all'Università del Cairo, dove si è laureato nel 1974 e successivamente ha conseguito un Master in Chirurgia nel 1978. Nel 1979 era passato alla ben più radicale Jihad islamica, dove è diventato uno dei vostri principali organizzatori e recruiter. Era una delle centinaia di persone arrestate dopo l'omicidio di Anwar Sadat. Tuttavia, il governo egiziano non è stato in grado di provare alcun collegamento tra Al-Zawahiri e l'omicidio, quindi è stato rilasciato dopo aver scontato un po' di tempo in prigione per possesso illegale di armi. Negli anni '80 si recò in Afghanistan per partecipare alla resistenza dei mujaheddin contro l'occupazione dell'Unione Sovietica. Lì incontrò Osama Bin Laden, che gestiva una base per mujaheddin chiamata Maktab al-Khadamat (MAK), i quali lavoravano entrambi sotto la tutela del palestinese Abdullah Yusuf Azzam. Nel 1990, Al-Zawahiri è tornato in Egitto dove ha continuato a istigare la Jihad islamica in direzioni più radicali che impiegavano le conoscenze e le tattiche che aveva appreso in Afghanistan. Nel 1997 è stato ritenuto responsabile dell'uccisione di 62 turisti stranieri nel villaggio egiziano di Luxor, quindi è stato condannato a morte da un tribunale militare egiziano. Nel 1998, insieme a Osama bin Laden, ha emesso una fatwa congiunta intitolata "Fronte islamico mondiale contro ebrei e crociati", che è stato un passo importante nell'espansione dei suoi conflitti su scala mondiale. Nel dicembre 2001 ha pubblicato il libro Knights Under the Prophet's Banner che delinea l'ideologia di al-Qaeda. Sono state pubblicate traduzioni in inglese di questo libro, ma al momento è difficile trovarlo per motivi di sicurezza. Dopo l'invasione americana dell'Afghanistan, non si sapeva dove si trovasse al-Zawahiri. Sembra probabile che sia rimasto con bin Laden nella regione di confine dell'Afghanistan con il Pakistan. Il 3 dicembre 2001 sono stati lanciati attacchi aerei contro un complesso di