Anatomia

Article

January 30, 2023

L'anatomia (dal greco ἀνατέμνω anatemnō "tagliare in parti") è il campo della biologia che studia l'organizzazione strutturale degli esseri viventi, compresi gli apparati, organi e tessuti che li costituiscono, l'aspetto e la posizione delle varie parti, le sostanze di cui sono fatti, la loro posizione e il loro rapporto con altre parti del corpo. Il termine anatomia è spesso usato come sinonimo di anatomia umana. Tuttavia, le stesse strutture e tessuti possono essere osservati praticamente in tutto il regno animale, quindi il termine si riferisce anche all'anatomia di altri animali, nel qual caso viene talvolta utilizzato il termine zootomia. D'altra parte, la struttura ei tessuti delle piante sono di natura diversa e sono studiati dall'anatomia vegetale.L'anatomia si distingue dalla fisiologia e dalla biochimica, che studiano rispettivamente le funzioni di queste parti e i processi chimici coinvolti. È legato all'embriologia, all'anatomia comparata, alla biologia evolutiva e alla filogenesi, poiché questi sono i processi che generano l'anatomia. La disciplina dell'anatomia può essere suddivisa in diversi rami, compresa l'anatomia macroscopica e microscopica. L'anatomia macroscopica è lo studio delle strutture anatomiche abbastanza grandi da essere viste ad occhio nudo e comprende l'anatomia della superficie. L'anatomia microscopica è lo studio delle strutture su scala microscopica e comprende l'istologia (lo studio dei tessuti) e l'embriologia (lo studio di un organismo immaturo) e le strutture del corpo umano. Negli ultimi secoli, i metodi di osservazione si sono evoluti in modo significativo, dalla dissezione di carcasse e cadaveri alle moderne tecniche di imaging medico, tra cui radiografia, ultrasuoni e risonanza magnetica.

Tessuti animali

Il regno Animalia, o metazoi, è costituito da organismi multicellulari eterotrofi e mobili (sebbene alcuni abbiano sviluppato uno stile di vita statico). Il corpo della maggior parte degli animali ha tessuti differenziati, motivo per cui sono chiamati eumetazoi. Gli animali di questo gruppo hanno una camera digestiva interna con una o due aperture, i gameti sono prodotti negli organi sessuali multicellulari e gli zigoti presentano uno stadio di blastula durante lo sviluppo embrionale. Gli eumetazoi non includono le spugne in quanto non hanno cellule differenziate. A differenza delle cellule vegetali, le cellule animali non hanno una parete cellulare o cloroplasti. Quando sono presenti, i vacuoli nelle cellule animali sono più numerosi e molto più piccoli che nelle piante.I tessuti del corpo, inclusi muscoli, nervi e pelle, sono costituiti da cellule di molti tipi diversi. Generalmente, ogni cellula è costituita da un nucleo, citoplasma e una membrana cellulare costituita da fosfolipidi. Tutte le diverse cellule di un animale provengono dallo strato germinale embrionale. Gli animali invertebrati più semplici sono formati da due strati germinali – ectoderma ed endoderma – e sono chiamati diblastici. Negli animali più complessi, le strutture e gli organi sono formati da tre strati germinali – ectoderma, endoderma e mesoderma – e sono quindi chiamati triploblastici. I tessuti animali possono essere raggruppati in quattro tipi fondamentali: connettivo, epiteliale, muscolare e nervoso:

Tessuto connettivo

Il tessuto connettivo è fibroso ed è costituito da cellule disperse in una sostanza inorganica chiamata matrice extracellulare. È il tessuto connettivo che forma gli organi e li tiene in posizione. I principali tipi di tessuto connettivo sono il tessuto connettivo lasso, il tessuto adiposo, il tessuto connettivo fibroso, la cartilagine e l'osso. La matrice extracellulare contiene proteine, la principale e la più abbondante delle quali è