S.

Article

June 27, 2022

S. Giovanni, Mezza estate - festa celebrata la notte del 23/24 giugno alla vigilia di San Giovanni Battista, che è un tentativo del cristianesimo di assimilare i riti pagani legati al solstizio d'estate del sole. Nei rituali ortodossi, la vigilia di S. Giovanni cade il 23 giugno secondo il calendario utilizzato dalla chiesa preposta e precede la festa della Natività del profeta Giovanni Battista. Nella tradizione slava orientale, la festa di Ivan Kupala (ucraino: Свято Івана Купала; russo: Иван Купала) si celebra principalmente in Ucraina, Bielorussia e Russia il 23 giugno secondo il calendario giuliano, cioè il 6 luglio secondo il calendario gregoriano . Ha molti prestiti dalla precedente festa pagana, la cosiddetta Notti di Kupala. Nei paesi anglosassoni sotto il nome di Midsummer, nel Mittsommerfest germanico. In Polonia, la Chiesa cattolica, incapace di sradicare dalle usanze popolari la celebrazione annuale del sabato pagano (notte di Kupała), ha tentato di assimilare la festa con i rituali cristiani.

Inizio dell'usanza

Una festa e un'usanza di natura simile esistevano nel territorio dell'Italia storica, dove era chiamata Sobatina in onore della dea Pales, in Pannonia a palilia. Nella cultura celtica, Beltane ("il ritorno del sole") e il rituale dei sacrifici di Wierzbin sono associati ad esso. Ogni anno, il 21 giugno, folle di pellegrinaggi si recano a Stonehenge per osservare il primo raggio del sole nascente.

Simboli

A seconda della regione, il rituale principale del rito adattato includeva (dovrebbe): fuoco ardente (ad esempio nel sud della Polonia), in Małopolska, Slesia e Pomerania - il cosiddetto sobótka, in Warmia e Masuria Palinocka o mezza estate, incl. nei paesi scandinavi e anglosassoni, nonché nella Wielkopolska e nella storica Pomerania occidentale, fire jumping (es. Germania, Polonia, Lituania, Lettonia, Russia), bruciando l'effigie (es. Irlanda, Francia, Polonia meridionale, Ucraina), balli femminili intorno a un fuoco acceso di notte (ad es. Bielorussia, Podlasie), il rito del lancio di ghirlande sopra la testa sugli alberi (es. Wielkopolska storica, Pomerania, Warmia e Masuria), corone di fiori sull'acqua (es. Cracovia / Wianki, Mazowsze, Russia), balneazione (es. Bielorussia), coronamento di verde (es. Polonia, Svezia, Danimarca, Germania, Russia ecc.). Dal 23 al 24 giugno, vigilia di Natale di S. Giovanni, il cosiddetto rito di benedizione dell'acqua. Le sequenze e gli inni di San Giovanni, che giunse in Polonia dall'Occidente, furono usati anche nella liturgia della chiesa. Nelle chiese cristiane è anche il periodo della benedizione delle erbe officinali. Le erbe aromatiche sono obbligatoriamente benedette con erba di San Giovanni, timo e fiori da giardino. L'erba di San Giovanni, usata nella medicina popolare e nelle pratiche magiche, aveva un doppio nome: erba della strega o locusta. Anche la felce tenuta nella stanza avrebbe dovuto aiutare con la malattia. Nei paesi baltici e scandinavi, la festa di Giovanni Battista è anche chiamata "giorno o sera delle erbe". Alla vigilia di S. Giovanni, nei paesi del bacino del San, il proverbio "Na św. Il marchio semina l'ultima avena, il primo tartaro”. La tradizione di mezza estate in Polonia ha anche caratteristiche sociali eccezionali, continuate fino ad oggi.

Vedi anche

Notte di Kupala Sogno di una notte di mezza estate

Note

Note a piè di pagina