Nazione

Article

January 30, 2023

Nazione - una comunità di persone formate nel processo storico sulla base della lingua, del territorio, della vita sociale ed economica, che si manifesta nella cultura e nella coscienza dei suoi membri. La nazione si distingue dalle altre collettività per la sua comune coscienza nazionale, cioè per il senso di appartenenza a una comunità definita attualmente come nazione.

I fattori costitutivi della nazione

Uno dei tratti distintivi significativi della nazione è il problema dell'esistenza della coscienza nazionale, cioè il problema della percezione della propria comunità come nazione. Ad esempio, i gruppi etnici che soddisfano le condizioni oggettive dell'esistenza di una nazione: una cultura, una lingua, una religione, una storia o un'origine etnica comuni, i cui membri non si percepiscono come una nazione, non sono considerati nazioni, ad esempio le tribù indigene africane. Gli americani hanno diverse origini etniche, ma condividono la loro storia e il loro stile di vita. I cinesi usano lingue diverse, ma condividono la stessa scrittura. Si presume che le nazioni europee siano state create sulla base di stati esistenti o in relazione a stati che esistevano nel passato. D'altra parte, nel caso delle nazioni asiatiche, si presume che la loro separazione sia stata principalmente influenzata da specificità religiose e culturali.

Approcci teorici alla nazione

A causa del fatto che è diventato impossibile indicare in modo univoco i fattori necessari per definire una nazione, oggigiorno vengono indicati più spesso approcci teorici diversi ai problemi relativi a questo concetto.

La visione colloquiale della nazione

Antonina Kłoskowska, nell'opera National Cultures at the Roots, riconosce che il significato colloquiale della parola "nazione" indica una comunità in cui i legami naturali sono nati da una comunità di credenze e territorio. In questo senso, la fede nell'appartenenza a una nazione specifica assume la forma di una fede fortemente vissuta, emotiva. È il risultato di un processo di attribuzione culturale e sociale. La naturalezza del vincolo è determinata, tra l'altro, dalla mancanza di qualsiasi rito di iniziazione all'atto dell'adesione alla comunità nazionale. Il legame non è chiaramente formulato, ma funziona nella coscienza di tutti gli individui e può essere espresso nella creatività artistica, negli atteggiamenti, ecc.

La visione biologica della nazione

È stato adottato nella seconda metà del 20 ° secolo dopo che la sociobiologia ha assunto il problema dei determinanti biologici nelle società umane. Il concetto biologico di nazione si basa sulla tesi di William Hamilton sul fitness inclusivo. In questo approccio, la nazione è definita come un insieme di legami basati su caratteristiche comuni percepite cognitivamente e non su pulsioni istintive. È vero che le tendenze alla xenofobia e all'aggressività sono biologicamente condizionate, ma l'oggetto stesso della loro espressione appartiene alla sfera culturalmente definita.

Il concetto politico di nazione

Introdotto da Ernest Gellner. Si concentra sulla descrizione del rapporto tra la nazione e il nazionalismo. Gellner credeva che l'idea del nazionalismo fosse primaria e che l'ascesa della nazione fosse la sua espressione. In questo approccio, definiamo la nazione attraverso il nazionalismo inteso come il postulato della sovrapposizione dei confini etnici e statali.

Concezione culturalistica della nazione

Kłoskowska ha riconosciuto la relazione tra le nazioni emergenti e il loro background etnico originario. A suo avviso, un gruppo etnico e una nazione sono collettivi di carattere comunitario, definiti da un'identità relativamente separata e dalla specificità delle caratteristiche culturali. In questo approccio, l'essenza della nazione è la cultura autotelica di aree specializzate della vita. Kłoskowska include l'identità della nazione come un senso della loro continuità. Una caratteristica importante è che la nazione è il risultato dell'attività creativa e ricettiva di individui e gruppi sociali. Gli elementi incarnati della cultura nazionale sono l'architettura, le raccolte di opere letterarie, ecc. La formazione e il funzionamento del culto