luteranesimo

Article

January 30, 2023

Luteranesimo - una dottrina teologica e un movimento di riforma cristiana iniziato da Martin Lutero nel XVI secolo (il 1517 è considerato il suo inizio). È la corrente più antica e principale del protestantesimo. Il gruppo più numeroso di chiese luterane è associato alla Federazione luterana mondiale, che nel 2019 comprendeva 145 chiese in 98 paesi con un gruppo di quasi 77,5 milioni di credenti.

Storia

Il monaco tedesco Martin Lutero si oppose alla pratica della vendita delle indulgenze, per cui il 31 ottobre 1517 appese 95 tesi sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg, nelle quali non attaccava l'indulgenza stessa, ma ne spiegava il significato e l'essenza della penitenza. Nonostante gli sforzi di Lutero, inizialmente pochi risposero alle sue richieste. Fu solo quando mandò le tesi ai suoi amici, e cercarono di diffonderle per mezzo della stampa, che ci fu una risposta. Gli umanisti guidati da Erasmo da Rotterdam e Tomasz More furono i primi a reagire. Quest'ultimo si è espresso contro le novità di Lutero. Anche Roma reagì citando Lutero per eresia. Nel 1519, Lutero dovette spiegarsi alla Dieta imperiale di Augusta. Tuttavia, poiché l'imperatore Massimiliano I d'Asburgo non era nei migliori rapporti con il papa, decise di non punire il monaco. L'inchiesta contro Lutero sfociò nella bolla papale "Exsurge Domine". Nella bolla Leone X chiese a Lutero di cancellare il suo insegnamento e di umiliarsi davanti a Roma. Poiché il papa non ha risposto agli appelli di Lutero per la riforma, Lutero ha ignorato il papa - i suoi scritti sono stati proibiti in alcune università per rappresaglia, a sua volta ha bruciato il toro di fronte al pubblico. Il 3 gennaio 1521 inizia ufficialmente la Riforma: Leone X bandì Martin Lutero con la bolla "Docet Pontificem Romanum". L'imperatore Carlo V d'Asburgo convocò Lutero alla dieta imperiale di Worms. Per decisione dell'imperatore e del Worms Seym, Lutero fu bandito. Da fuorilegge era fuorilegge, nessuno poteva dargli rifugio e chiunque poteva ucciderlo impunemente. Per proteggere Lutero, il suo rapimento fu simulato e collocato nel castello di Wartburg. Dietro l'incidente c'era Federico il Saggio, principe elettore di Sassonia. Nel castello di Wartburg, Martin Lutero scrisse una postylla (raccolta di sermoni), pubblicata nel 1527. Iniziò anche a tradurre la Bibbia nella sua lingua madre e pubblicò il Nuovo Testamento nel settembre 1522 e nel 1534 l'intera Bibbia in tedesco. Lutero lasciò Wartburg nel marzo 1522 e arrivò a Wittenberg. Ha introdotto la Santa Comunione in entrambe le forme, l'abolizione del celibato, il divieto di mendicare, l'abolizione delle messe private e votive, e l'esenzione dai voti religiosi. Nel 1523 morirono sul rogo a Bruxelles i primi martiri della Riforma, Henryk Voes e Jan Esch, monaci del monastero agostiniano di Anversa. I collaboratori di Lutero crebbero di numero. Uno di loro era Filippo Melantone, professore di greco ed ebraico a Wittenberg. Nel 1525 Lutero introdusse a Wittenberg la liturgia riformata della messa (Deutsche Messe). Ha perso il suo carattere medievale di vittima. Parte del latino è stato preso dalla lingua nazionale; il sermone era di grande importanza come voce della verità di Dio espressa per bocca del predicatore; il culmine era la Santa Comunione. Un posto serio tra e accanto alla liturgia è stato dato al canto e alla preghiera. Lutero compose una serie di nuovi canti della Chiesa. I beni monastici venivano donati a scopo educativo e di beneficenza per il popolo. Furono istituite scuole popolari; Le funzioni di insegnamento erano solitamente svolte da ex monaci che si dedicavano al loro lavoro professionale. Non è stata dimenticata nemmeno la cura degli orfani, dei poveri e degli ammalati. I cambiamenti introdotti a Wittenberg furono adottati dalla Sassonia e poi da altri paesi inclusi nel movimento della riforma di Wittenberg. Per stabilire un nuovo ordine ecclesiastico, Lutero fece una visita generale alla parrocchia del distretto Wittenberg di Kos