Yuri Shatunov

Article

June 27, 2022

Yuriy Vasilyevich Shatunov (in russo: Юрий Васильевич Шатунов; nato il 6 settembre 1973 a Kumiertau, morto il 23 giugno 2022 a Mosca) - Cantante russo, cantante della band Łaskowyj Maj nel 1986-1991.

Curriculum vitae

È nato il 6 settembre 1973 nella famiglia di Vasily Vladimirovich Klimenka (1 gennaio 1950 - 19 maggio 2020) e Vera Gavrilovna Shatunova (27 gennaio 1955 - 7 novembre 1984) a Kumertau nel Bashkir ASSR. A causa dei freddi rapporti con suo padre, Yuri prese il cognome di sua madre e trascorse i primi anni della sua vita con i nonni materni: Ekaterina Ivanovna (5 dicembre 1924 - 26 novembre 2002) e Gavriła Yegorowicz Shatunov (4 giugno 1923 - 20 gennaio 1976) nel villaggio di Pyatki (sobborgo di Kumertau) ). Quando il ragazzo aveva 3 anni, i suoi genitori divorziarono, suo nonno morì e nel 1977 Yuri e Viera si trasferirono nel villaggio di Savelievka. Dopo qualche tempo, la madre si sposò una seconda volta. Tuttavia, il patrigno aveva problemi con l'alcol e Yuri spesso scappava di casa dai parenti, il più delle volte da sua nonna. Nel 1980 si iscrive in una scuola nel villaggio di Stara Otrada. Nel settembre 1984 sua madre lo portò nel collegio n. 2 di Kumertau a causa di una grave malattia e due mesi dopo morì di infarto. Il suo patrigno non ha mostrato alcun interesse per suo figlio e Yuri è stato accolto da sua zia Nina Gavrilovna dal villaggio di Tyulgan. Anche lì è scappato di casa e dal novembre 1984 all'ottobre 1985 ha vagato per la Bashkiria e la regione di Orenburg. Nel novembre 1985 è stata istituita a Orenburg una commissione di tutela per prendersi cura di Jurij. Valentina Tazekenova, la direttrice di un orfanotrofio ad Akbulak, lo incontrò lì e simpatizzò per il suo destino. Nell'ottobre 1986, Tazekenova divenne la direttrice del collegio n. 2 di Orenburg, dove trasferì anche Yuri. In un collegio di Orenburg conobbe Sergei Kuznetsov, il manager di un gruppo artistico amatoriale, e iniziò così la storia della band Laskowy Maj. Nel 1986 entra a far parte della band come nuovo cantante. Durante il suo periodo, la band ha guadagnato la massima popolarità grazie alla canzone "Белые розы" ("Biełyje rozzy"), che è diventata un successo. Nel 1991 lascia il gruppo per iniziare una carriera da solista, si trasferisce temporaneamente, tra gli altri, in Germania, e infine torna in Russia. Nel 2014 si è esibito per la prima volta in Polonia, al 19° Festival Nazionale di Musica da Ballo a Ostróda.

Vita privata

Era sposato con Svetlana Shatunova nata Georgievna, con la quale si è sposato nel 2007 in Germania. Hanno avuto un figlio Denis (nato nel 2006) e una figlia Estelle (nata nel 2013). Yuri Shatunov è morto nella notte del 23 giugno 2022 per insufficienza cardiaca acuta (attacco cardiaco) in un ospedale di Mosca; Le condizioni del cantante sono peggiorate gravemente durante il tragitto verso l'ospedale di Domodedovo, dove è stato sottoposto a rianimazione intensiva, ma non ha potuto salvarsi. Le cerimonie funebri di Yuri Shatunov si sono svolte il 26 giugno 2022 nella sala d'addio del cimitero Troykurovsky di Mosca e il 28 giugno 2022 l'urna con le sue ceneri sarà parzialmente sepolta nel cimitero locale e, secondo la volontà del cantante, il sua proprietà in Baviera, Germania.

Discografia

Album

Ricorderai (Ты помнишь, 1995) Iskusstwannoje dychanie (Искусственное дыхание, 1996) Memorie di maggio (Вспомни май, 2001) Siedaja nocz (Седая ночь, 2002) Padajut listia (Падают листья, 2002) Dniewnik (nieizdannoje) (Дневник (неизданное), 2003) If you choczesz ... Non abbiate paura (Если хочешь... Не бойся, 2004) Salva la mia colomba (Запиши мой голос, 2007)

Singoli selezionati

"Белые розы" ("Biełyje roszy") "Розовый вечер" ("Rozowyj wiecier") "Седая ночь" ("Sjedaja noć") "Звёздная ночь" ("Zwiozdnaja noć") "И упав на колени" ("I u