inglese

Article

January 31, 2023

Lingua inglese (lingua inglese / 'ɪŋglɪʃ' læŋgwɪʤ /, inglese) - una lingua del gruppo della famiglia occidentale delle lingue germaniche, ampiamente parlata in Gran Bretagna, nei suoi territori dipendenti e in molte ex colonie e domini, incl. Stati Uniti, Irlanda, Canada, Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda. È una lingua ufficiale o semi-ufficiale in oltre 60 paesi. Nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in Australia, l'inglese è de facto la lingua ufficiale, sebbene questi paesi non abbiano formalmente applicato questo status a nessuna lingua. L'inglese è una delle lingue ufficiali delle Nazioni Unite ed è stata la lingua più utilizzata nei contatti internazionali dal XX secolo. A volte viene indicato come il primo linguaggio moderno universale dell'umanità. È la lingua principale della scienza, del commercio e della politica, e in alcuni paesi anche dell'istruzione superiore. L'inglese mostra una forte diversità geografica e sociale. I dialetti della lingua inglese differiscono parzialmente per fonetica, vocabolario e grammatica. Il ruolo della norma comunicativa istituzionale è svolto dal dialetto inglese standard, diversamente definito, che appare in varie sottovarianti nazionali. L'inglese è ora una fonte di prestiti linguistici in quasi tutto il mondo, ma prima era l'inglese che si era evoluto sotto l'influenza di altre lingue. L'inglese è la lingua madre di 527 milioni di persone. È al terzo posto, dietro l'hindi o l'urdu (un gruppo, 588 milioni di lingue native) e il cinese (1,39 miliardi). 1,5 miliardi di persone lo imparano, rispetto ai cinesi solo 30 milioni. L'inglese come prima e principale lingua è utilizzato dai cittadini di 101 paesi.

Storia

L'inglese è una lingua germanica occidentale che deriva dalla lingua anglo-frisone e jutlandica portata in Gran Bretagna dai coloni germanici e dalle truppe romane dall'attuale Germania settentrionale e dai Paesi Bassi. All'inizio, l'inglese antico era un gruppo eterogeneo di dialetti, che descriveva le diverse origini della popolazione anglosassone in Inghilterra a quel tempo. Uno di questi dialetti, il tardo slavo occidentale, prese finalmente il sopravvento. L'originale inglese antico è stato poi influenzato dagli alieni a causa di due ondate di invasione. La prima è l'invasione vichinga dei parlanti scandinavi; catturarono e colonizzarono parti della Gran Bretagna nell'VIII e nel IX secolo. La seconda è l'invasione normanna dell'XI secolo. Parlavano francese antico e svilupparono una forma anglo-normanna di inglese. Queste due invasioni resero l'inglese in una certa misura una lingua mista. La convivenza con gli scandinavi determinò una notevole semplificazione grammaticale e un arricchimento lessicale del nucleo anglo-frisone dell'inglese; la successiva occupazione normanna portò al trapianto nella radice germanica di uno strato più sofisticato di parole del ramo romanzesco delle lingue europee. Questa influenza normanna introdusse gli inglesi nelle corti e negli uffici. In questo modo, l'inglese si è evoluto in una lingua "prestita" con grande flessibilità e un ricco vocabolario.

Ortografia e fonetica

L'alfabeto inglese moderno è identico all'alfabeto latino ed è composto da ventisei lettere: L'ortografia inglese, in particolare le vocali, è molto irregolare. Inoltre, c'è una grande variazione geografica nella pronuncia. I dialetti differiscono in molti modi, una delle differenze più note è la presenza o l'assenza di una "r" davanti a una consonante e nell'enunciazione assoluta. I dialetti differiscono significativamente anche nei sistemi vocalici. Quando si tratta della forma ortografica, le lettere statisticamente più comuni sono: "e" (che ricorre 56 volte più spesso della più rara "q"), "a" (43 ×), "r" (39 ×), "i " (38 ×), "O" (36