Economia

Article

January 31, 2023

Economia - una scienza sociale che analizza e descrive la produzione, la distribuzione e il consumo di beni e servizi. Non è una scienza esatta, ma utilizza un apparato matematico (prevalentemente metodi quantitativi). La parola "economia" deriva dal greco οικονομία e si traduce come οἰκος (oikos), che significa "casa" e νόμος (nomos), che significa "legge, governo". Gli antichi greci usavano questa definizione per definire le regole effettive per il funzionamento di una famiglia.

Economia di base

L'economia è lo studio di come l'individuo e la società decidono sull'uso delle risorse (tutte, poiché tutte le risorse hanno usi alternativi e sono per definizione scarse) - che possono avere anche altri usi alternativi - per produrre beni diversi e distribuirli al consumo presente o futuro tra persone diverse e gruppi diversi nella società. Il termine economia deriva dal greco οίκος (oikos) - casa e νομος (nomos) - legge, governo. Appare per la prima volta in Senofonte - questo è il titolo di una delle sue opere. Gli antichi comprendevano questa parola come i principi della gestione di una famiglia. Un'altra scuola dice che la parola economia è una combinazione delle parole oikos - casa, famiglia e nomeus - un uomo che gestisce, assegna. Quindi il verbo oikonomeo significa gestire la casa. Senofonte intendeva oikonomikos come la gestione di una famiglia. Uno dei concetti fondamentali dell'economia è la scarsità di beni. Quasi tutto è raro: nessuna quantità di beni può soddisfare completamente la società, non importa quanto ricchi tutti vogliano avere di più. L'economia chiama questo stato l'illimitatezza dei bisogni umani. Il tema di interesse in economia si sovrappone a questioni studiate in altre scienze sociali, ma l'economia si occupa principalmente del rapporto tra acquirenti e venditori e dell'analisi di mercato. Esistono molte tendenze di ricerca (scuole) in economia, basate su vari presupposti sul funzionamento dell'economia e sulla natura umana. Ci sono, tra gli altri: economie comportamentali economia istituzionale economia di sviluppo economia neoclassica economia keynesiana economia ecologica economia marxista scuola austriaca

Dipartimenti economici

Tradizionalmente, l'economia è divisa in microeconomia, che si occupa di come le famiglie e le imprese prendono decisioni e come interagiscono in mercati specifici, e macroeconomia, che concentra la sua attenzione sullo studio dell'economia nel suo insieme. Oggi gli economisti, tenendo conto dell'impatto del commercio estero e delle reciproche relazioni economiche nel mondo, distinguono anche, come rami dell'economia, le relazioni economiche internazionali - che si occupano dell'influenza del commercio internazionale sull'economia dello stato e sull'economia mondiale - la branca dell'economia che si occupa dell'economia del mondo intero come un unico organismo. Per economia positiva si intendono le affermazioni che sono spiegazioni scientifiche e oggettive del funzionamento dell'economia (ad esempio, l'economia positiva include l'affermazione "Il doppio aumento della tassazione dei prodotti del tabacco ridurrà il loro consumo"), mentre i giudizi economici basati su un sistema di valutazione soggettiva sono indicati come economia normativa (ad esempio "Il governo polacco dovrebbe perseguire una politica volta a ridurre il livello di consumo dei prodotti del tabacco"). Oltre all'economia positiva e normativa, distinguiamo anche il concetto di arte dell'economia, che riguarda questioni di politica. L'arte dell'economia collega la scienza dell'economia con l'economia normativa e pone le seguenti domande: se questi sono gli obiettivi normativi di qualcuno (economia normativa) e se sì