DOI (identificatore digitale)

Article

August 10, 2022

Identificatore di oggetto digitale (DOI) - un identificatore di un documento elettronico che, a differenza degli identificatori URL, non dipende dalla posizione fisica del documento, ma gli è assegnato in modo permanente. Il creatore di questo sistema e il proprietario del marchio DOI è l'International DOI Foundation. Questa istituzione definisce DOI come: un identificatore digitale per qualsiasi oggetto di proprietà intellettuale il cui compito è identificare in modo permanente qualsiasi oggetto di proprietà intellettuale su reti digitali in relazione a dati aggiornati su di esso.Una tipica applicazione del DOI è identificare versioni elettroniche di pubblicazioni scientifiche. Conoscendo il numero DOI di una pubblicazione, è possibile trovare facilmente un luogo su Internet da cui è possibile scaricare la pubblicazione utilizzando database speciali. Tuttavia, un numero DOI può essere ottenuto anche, ad esempio, da un'intera rivista scientifica, da un capitolo di un libro, da un file multimediale o da un programma per computer. Il DOI utilizza lo standard sviluppato dal CNRI chiamato Handle System, che consente di assegnare a qualsiasi oggetto un identificatore univoco, correlato a una voce nel database relativa a questo oggetto. Agli identificatori DOI è stato assegnato il prefisso 10 come parte dell'Handle System.L'Handle System memorizza tutti i metadati degli identificatori DOI registrati in questo sistema, sebbene i database dei set di identificatori possano essere registrati anche da altre istituzioni o società.

Formato DOI

I DOI sono stringhe ASCII. Consistono di due parti: il prefisso e la desinenza. Esempio: 10.1000 / 182 dove: 10.1000 è il prefisso dove i 10 caratteri indicano che si tratta di un identificatore DOI e .1000 è il numero assegnato all'editore (ID editore) 182 è la desinenza assegnata a uno specifico item (Item ID).Il prefisso e la desinenza possono essere di qualsiasi lunghezza e, oltre ai numeri, possono contenere anche altri caratteri ASCII. Un ID editore viene assegnato agli editori che hanno scelto di registrarsi e utilizzare il sistema DOI da una delle agenzie autorizzate a farlo. ID articolo - è fornito dall'editore stesso, che deve garantire che sarà unico per ogni opera pubblicata. L'ID articolo può essere o meno un numero di catalogo dell'opera di altri sistemi di registrazione, ad esempio può essere un ISBN, ISSN o un numero di catalogo interno di un editore.

Metadati e accesso ad esso

Il sistema DOI, oltre a registrare e raccogliere gli identificatori, consente anche agli editori di aggiungere molte informazioni aggiuntive al database, come l'URL corrente dove è possibile trovare una copia dell'opera, informazioni sugli autori, prezzo, disponibilità , data di uscita, breve descrizione del contenuto dell'opera, ecc. Gli editori che utilizzano il sistema possono modificare e aggiornare i metadati delle loro opere pubblicate in qualsiasi momento. Questi dati sono disponibili pubblicamente e possono essere utilizzati per creare una varietà di database secondari da cui è possibile offrire una varietà di servizi. Ad esempio, una libreria online può facilmente utilizzare i metadati DOI per aggiornare automaticamente i prezzi e la disponibilità degli e-book che offre. Il sistema DOI consente di trovare facilmente i metadati assegnati a un identificatore specifico, che si chiama "decodificandolo". La 'decrittazione' degli identificatori DOI è possibile tramite un servizio online offerto al pubblico e gratuito dall'Handle System. L'URL per un determinato DOI (ad es. per 10.1000 / 182) è simile a https://doi.org/10.1000/182 o https://dx.doi.org/10.1000/182 (obsoleto). Tali URL creati possono essere utilizzati come collegamenti a oggetti target sui siti Web. In questo modo, puoi verificare che l'esempio DOI: 10.1000 / 182 punti alla descrizione del Podrę