Biblioteca Nazionale di Francia

Article

February 1, 2023

Biblioteca nazionale di Francia (francese: Bibliothèque nationale de France, BnF) - Biblioteca nazionale francese, con sede a Parigi. È inteso come un deposito per tutti i materiali bibliotecari pubblicati in Francia. L'attuale direttore della biblioteca è Bruno Racine.

Storia

Le origini della Biblioteca nazionale francese risalgono al Medioevo e della biblioteca reale fondata al Louvre da Carlo V nel 1368. Il suo particolare sviluppo iniziò dopo l'emanazione di un decreto speciale del re Francesco I nel 1537, che istituisce una copia obbligatoria. Un momento molto importante nella storia della biblioteca è il periodo di Colbert, ministro Luigi XIV, che mise a disposizione del pubblico le collezioni della biblioteca (1692). Episodi turbolenti nella storia di Parigi, come la Rivoluzione francese, la Comune di Parigi, la prima e la seconda guerra mondiale, hanno risparmiato la collezione BnF. Di conseguenza, attualmente ha oltre 11 milioni di volumi. Si trovano in diversi luoghi a Parigi e oltre.

Nuovo edificio

Dal 1996, l'edificio principale del BnF è il complesso di Rue de Tolbiac, chiamato Site François-Mitterrand, costruito su iniziativa di questo presidente. La maggior parte della collezione libraria è raccolta in quattro torri alte 79 m (la lunghezza totale degli scaffali è di 395 km). Le sale di lettura per studenti e scienziati si trovano tra le torri nel piedistallo che circonda il complesso. Questo edificio è stato interamente progettato da Dominique Perrault, e combina tre materiali di base: cemento, metallo e vetro, che li integrano armoniosamente con la natura. Il BnF è sotto la supervisione diretta del Ministro della Cultura francese. Il budget annuale della biblioteca è di 155 milioni di euro.

Collezioni biblioteche e museali

Nella biblioteca sono conservati circa 115.000 manoscritti, tra cui 5.000 manoscritti greci, 21.800 manoscritti latini, 59.000 manoscritti francesi, 4.290 manoscritti in altre lingue moderne. I manoscritti greci erano suddivisi in tre raccolte: Le fonds Grec (oltre 3.100 manoscritti), Le fonds Coislin (400 manoscritti) e Le supplément grec (oltre 1.100 manoscritti). L'intera collezione della biblioteca ammonta a 13.000.000 di unità librarie. Il dipartimento del museo della BNF, che raccoglie principalmente monete, medaglie e opere d'arte e documentazione su di esse, è il dipartimento delle monete, delle medaglie e delle antichità (Le département des Monnaies, médailles et antiquariato), popolarmente noto come Gabinetto delle medaglie. La biblioteca possiede una collezione di pubblicazioni polacche, soprattutto del periodo della Grande Emigrazione.

Note a piè di pagina

Collegamenti esterni

Gallica, Biblioteca Virtuale BnF Catalogo BN-Opale Plus BNF-Archives et manuscrits Visita le virtù del sito Richelieu