Biblioteca nazionale (Varsavia)

Article

February 1, 2023

La Biblioteca Nazionale (BN) - la biblioteca nazionale polacca a Varsavia, situata in Aleja Niepodległości 213 a Pole Mokotowskie, nel distretto di Ochota. Una delle più antiche istituzioni culturali in Polonia, operante negli anni 1747–1795 come Biblioteca Załuski, riattivata nel 1928. Raccoglie libri, periodici, pubblicazioni elettroniche e audiovisive pubblicate in Polonia e letteratura polacca straniera. È la più importante biblioteca scientifica a profilo umanistico, i principali archivi di letteratura nazionale e il centro nazionale per le informazioni bibliografiche sui libri, un istituto di ricerca, nonché un importante centro metodologico per le biblioteche in Polonia. Svolge anche attività editoriale - pubblica libri e riviste scientifiche premiate: "Biblioteche polacche", "Annali della Biblioteca Nazionale" e "Note di conservazione". La Biblioteca Nazionale ha il diritto di ricevere una copia obbligatoria di due copie di un determinato titolo come una delle due biblioteche del paese attigue alla Biblioteca Jagellonica di Cracovia.

Divisioni organizzative e sede

Struttura La struttura della Biblioteca Nazionale: Direttore Deputati e Agenti Segreteria Istituti: Istituto Bibliografico L'Istituto del Libro e della Lettura Istituto di conservazione delle collezioni librarie 4 uffici (Finanza e Contabilità, Comunicazione e Promozione, Pianificazione e Appalti Pubblici, Affari dipendenti) 22 stabilimenti, di cui alcuni suddivisi in laboratori (Amministrativo ed economico, Bibliografia polacca 1901-1939, Riviste, Documenti di vita sociale, Didattica bibliotecaria, Raccolta e complemento di collezioni, Investimenti e riparazioni, Catalogazione di campo, Controllo delle collezioni, Magazzini della Biblioteca, Manoscritti, Antichi Stampe, Tecnologie dell'informazione, Collezioni condivise, Prestiti nazionali ed esteri, Risorse scambiabili, Collezioni di libri, Collezioni digitali, Collezioni sonore e audiovisive, Collezioni iconografiche, Collezioni cartografiche, Collezioni musicali) Posizioni indipendenti Squadre di lavoro Altre unità organizzative (Archivio, Cancelleria, Servizio di sicurezza) Sedi La sede principale della Biblioteca Nazionale si trova a Varsavia at al. Niepodległości 213 in Pole Mokotowskie. Fino al 2019, il Palazzo Kasiński in piazza Krasińskich 3/5 ha ospitato il Dipartimento delle stampe antiche e dei manoscritti (sono stati spostati nell'edificio principale), e attualmente i lavori relativi al progetto "Modernizzazione e design degli interni del Palazzo Krasiński (Palazzo dei Commonwealth) in piazza Krasiński) 3/5 a Varsavia”. Scopo del progetto è, tra l'altro, creando uno spazio espositivo interattivo in cui saranno messe a disposizione le collezioni più preziose della Biblioteca Nazionale.

Storia

La storia della Biblioteca Nazionale risale al XVIII secolo. L'8 agosto 1747 fu aperta la Biblioteca Załuski nel Palazzo Daniłowiczowski a Varsavia. È stata fondata dai fratelli Józef e Andrzej Załuscy. La Biblioteca Nazionale contemporanea collega le sue tradizioni con la Biblioteca Załuski. Dopo la morte di Józef Załuski, la biblioteca fu rilevata dallo stato e ribattezzata Biblioteca Załuski. In base a una risoluzione parlamentare, dal 1780 questa biblioteca aveva il diritto di ricevere una copia obbligatoria di ogni libro stampato nell'allora stato polacco. A seguito delle repressioni zariste dopo la caduta dell'insurrezione di Kościuszko, le collezioni della Biblioteca Załuski furono trafugate e portate a San Pietroburgo, dove furono incorporate nella Biblioteca dello Zar (394.000 volumi, tra cui: 11.000 manoscritti e 24.500 incisioni) . Durante le spartizioni, la letteratura polacca era conservata in collezioni private in Polonia e nell'emigrazione (vengono istituite anche biblioteche pubbliche). La Biblioteca Nazionale è stata istituita con ordinanza del Presidente della Repubblica di Polonia con legge del 24 febbraio 1928 (entrata in vigore il 1° marzo). Il primo direttore fu p.