Attribuzione (arte)

Article

June 27, 2022

Attribuzione (latino attributio "attribution") - attribuzione (dichiarazione) della paternità di un'opera d'arte, fatta quando l'opera non è firmata o vi sono dubbi sull'autenticità della firma dell'autore. Il problema dell'attribuzione riguarda principalmente le opere medievali, quando gli artisti creavano in forma anonima - si diceva allora che le opere vanno ammirate, non gli artisti. Fu solo durante il Rinascimento che la condizione dell'artista migliorò a tal punto che - seguendo l'esempio degli antichi - iniziarono a firmare le loro opere. L'usanza di firmare opere si diffuse con difficoltà e nei secoli successivi molti artisti non lo fecero per vari motivi. Al momento sta acquistando importanza l'attribuzione di opere contemporanee, che è legata alla procedura di creazione di falsi. Dopo la morte dell'artista vengono ritrovate opere sconosciute firmate con il suo nome e create dai suoi seguaci. Si cerca di contrastare tali pratiche registrando le opere esposte nelle gallerie e creando documenti in cui si definisce la storia di un dipinto (o di un'altra opera d'arte). Tale documento, recante le firme dei precedenti proprietari (a volte l'artista stesso, i mercanti d'arte) ei sigilli del museo, facilita la valutazione dell'autenticità dell'opera. La paternità di un'opera d'arte è determinata in base a: analisi di documenti storici, dove si cercano riferimenti all'opera attribuita - una preziosa fonte di conoscenza qui sono i registri di cronache di corte e di monastero, diari, documenti di corporazioni, cataloghi di musei e collezioni private (elenchi di inventario), ecc.; analisi di appunti e schizzi lasciati dal presunto creatore - l'esecuzione di un dipinto o di una scultura era spesso preceduta da disegni e schizzi, gli artisti spesso descrivevano le loro opere anche in diari confrontando la struttura fisica dell'opera attribuita con opere di paternità fissa - qui si cercano somiglianze in relazione al tipo di materiali utilizzati e al modo in cui vengono utilizzati (es. composizione chimica delle vernici prodotte nelle officine dei pittori o composizione chimica delle sostanze utilizzate per impregnare il legno). Per lungo tempo nella storia, tutti i materiali necessari all'artista sono stati prodotti nella sua bottega e differivano dai materiali utilizzati in altri studi; confrontando il metodo (tecnica) di eseguire l'opera attribuita con opere di autorevolezza consolidata - qui, la caratteristica caratteristiche dello stile (ad es. le persone ritratte da El Greco hanno le mani disposte in modo speciale, questo è il segno distintivo di questo pittore). L'attribuzione delle opere d'arte è spesso controversa. Ci sono casi in cui un'opera d'arte viene assegnata a più persone. I ricercatori sostengono che ci sono vari argomenti a favore della paternità dei singoli artisti. Ciò è dovuto al fatto che in molti casi non si fa menzione dell'origine dell'opera e non è possibile ritrovare contemporaneamente i tratti caratteristici della bottega e lo stile. Inoltre, l'identificazione dell'autore può essere ostacolata da numerosi restauri eseguiti in modo inesperto. In tali casi, l'autore viene indicato come "ignoto" o, quando viene menzionato il cognome, si afferma che la paternità è incerta. Il termine "ignoto" è utilizzato anche per indicare un gruppo di artisti da cui probabilmente proviene (es. "autore ignoto di scuola senese").

Vedi anche

Colosso (immagine di Goya)