Alan Turing

Article

June 27, 2022

Alan Mathison Turing (nato il 23 giugno 1912 a Londra, morto il 7 giugno 1954 a Wilmslow vicino a Manchester) - Matematico, crittologo britannico, creatore del concetto di macchina di Turing e uno dei fondatori dell'informatica. Considerato il padre dell'intelligenza artificiale.

Curriculum vitae

Infanzia e gioventù

Suo padre, Julius Turing, era un impiegato del servizio civile indiano e con sua moglie Ethel, nata Stoney (1881–1976), viveva a Chatrapur vicino a Madras, nell'India meridionale. Anche lì Alan Turing fu concepito nell'autunno del 1911. Poiché i genitori del futuro matematico volevano che il bambino nascesse in Inghilterra, lasciarono l'India e tornarono a Maida Vale a Londra. Alan Mathison Turing è nato a Londra il 23 giugno 1912. Turing aveva un fratello maggiore, John. Suo padre tornò in India poco dopo la sua nascita, mentre sua madre vi partì quindici mesi dopo, a metà settembre 1913, lasciando Alan alle cure delle tate. I suoi genitori lo iscrissero alla scuola di San Michele quando aveva 6 anni. Nel 1926, Alan Turing entrò alla Sherbone School di Sherborne (Dorset). L'inizio della sua formazione coincise con lo sciopero generale del 1926 in Gran Bretagna. Tuttavia, Turing era molto ansioso di frequentare la scuola e, per arrivare al suo primo giorno di scuola, avrebbe pedalato da solo per oltre 60 miglia (97 km) da Southampton a scuola, fermandosi per la notte in una locanda. Fin dall'inizio dei suoi studi, ha mostrato grandi capacità nel campo delle scienze esatte, ma si è sentito male a scuola, che ha formato la futura leadership dell'Impero britannico. Mentre frequentava la Sherborne School, Turing scoprì il suo orientamento omosessuale. Ciò lo ha portato a riflessioni che lo hanno portato ad abbandonare il suo pensiero religioso, a trasformarsi in ateo e ad adottare convinzioni razionaliste. Fu allora che si innamorò di Christopher Morcom. Tuttavia, morì poco dopo - il 13 febbraio 1930 - a causa di complicazioni causate dalla tubercolosi bovina, acquisita dopo aver bevuto latte vaccino infetto durante l'infanzia.

Studi e lavori di ricerca

Dopo la morte di Morcom, Turing iniziò a lavorare ancora di più, fino a quando nel 1931 ottenne una borsa di studio al King's College di Cambridge. Vi studiò matematica dal 1931 al 1934, laureandosi con lode. Nel 1935, all'età di 22 anni, difese la sua tesi di dottorato in cui dimostrò la versione del teorema del limite centrale. La commissione che valutava l'opera non sapeva che l'affermazione era già stata provata da Jarl Lindeberg nel 1922. Mentre era a Cambridge, Turing scrisse il suo lavoro matematico probabilmente più importante, On Computable Numbers With An Application To The Entscheidungsproblem, o On Computable Numbers and their Applications to the Entscheidungsproblem Problem, il cui scopo era risolvere il problema della decidibilità, presentato da David Hilbert nel 1928. introdusse una macchina astratta in grado di eseguire un'operazione matematica programmata, o algoritmo. La macchina può eseguire solo un algoritmo specifico, ad esempio, può quadrare un numero, dividere, sommare, sottrarre. Secondo Turing, i numeri dovevano essere alimentati alla macchina per mezzo di un nastro di carta simile a un nastro con una melodia scritta per pianoforti. Nel suo lavoro, Turing ha descritto molte di queste macchine, che hanno ottenuto il nome comune di macchine di Turing. Un'estensione di questo concetto era la cosiddetta macchina universale di Turing, che, a seconda delle istruzioni scritte sul nastro, doveva eseguire qualsiasi operazione. Turing ha ridotto il problema di decidibilità al problema di stop, cioè se è possibile scrivere un algoritmo che indicherà se il programma si fermerà o se funzionerà all'infinito. Turing ha dimostrato che un tale algoritmo non esiste. Pertanto, anche la macchina universale di Turing non è stata in grado di identificare c