Amministrazione

Article

January 31, 2023

Amministrazione (dal latino administrare - servire, servire, dirigere, ministrare - servire) - attività organizzativa svolta con l'ausilio dell'apparato clericale, che copre l'ambito di materie di natura pubblica, regolate dalle norme giuridiche generali. In altri termini, può anche significare gestire qualsiasi affare, proprio (ad esempio la famiglia) o di qualcun altro (ad esempio gli affari di qualcuno). Come sistema, l'amministrazione è un insieme di istituzioni interconnesse e cooperanti. Le fonti dell'amministrazione, intesa come governo dello stato, si trovano negli antichi despoti orientali (Egitto, Persia), così come in altre regioni del mondo dove nell'antichità esistevano stati con un proprio governo. Questi includono i Maya, gli Aztechi, i Toltechi e gli Incas in America; Cinesi e anche gli Ittiti, ebrei in Medio Oriente. Le caratteristiche e i compiti sopra elencati erano assolti anche dai sistemi clericali dell'antica Roma, di Bisanzio, del Regno di Sicilia del XII secolo o dello stato teutonico. Nel Medioevo, un ruolo importante nel processo amministrativo era svolto dalla Chiesa, sotto la quale erano sotto la sua cura alcuni istituti di istruzione, ospedali e ricoveri. Il moderno sistema amministrativo si riferisce alla monarchia assoluta, dove l'amministrazione ha soddisfatto diverse caratteristiche, tra cui: avviato attività organizzative, risolto problemi specifici legati alla gestione dello Stato, regolava la vita sociale dei suoi sudditi (il termine "cittadino" non si usava allora), interferito nella vita economica attuando la dottrina del mercantilismo si basava sui principi oggi utilizzati: accentramento, concentrazione, professionalità, gerarchia, natura dipartimentale. In Francia, ai tempi dell'assolutismo, venivano nominati un ministero e segretari di Stato secondo il criterio materiale (precedentemente territoriale), influenzato la formazione della burocrazia e del servizio civile, distinse gradualmente l'amministrazione dalla magistratura (cosa non così ovvia nei secoli precedenti), ha agito mediante misure imperative (cioè coercitive). All'epoca non sono state applicate misure non regolamentari e, di norma, non sono utilizzate nella pubblica amministrazione. Se fossero applicati, significherebbe che il sovrano non usava ordini che dovevano essere eseguiti dai suoi sudditi, sotto pena di severa punizione, ma che regolava i suoi affari per mezzo di richieste.

Vedi anche

amministrazione non unificata, amministrazione combinata pubblica amministrazione amministrazione militare storia dell'amministrazione musica da camera policistico gestione gestione della proprietà

Bibliografia

Wojciech Witkowski, Storia dell'amministrazione in Polonia, Varsavia 2008.